Truffe postali su rendite catastali e ai fini IMU


« Torna alla pagina delle notizie
Si stanno verificando in tutta Italia numerosi casi di truffa relativi alle nuove rendite catastali ai fini Imu: vengono infatti recapitate tramite posta o corriere espresso in contrassegno delle lettere in busta(spesso contrassegnate da loghi e intestazioni fittizi della repubblica italiana) che richiedono un pagamento di qualche decina di euro a fronte di un fantomatico adeguamento della rendita catastale della propria abitazione ai sensi del D.L. 22/12/2011 n. 214.

In questi casi si consiglia chiaramente di non ritirare il plico, indipendentemente dal mittente che dovesse comparire, che spesso si identifica con gli estremi di notai, uffici pubblici, e quant'altro possa intimidire o invitare il cittadino ad accettare l'incartamento.

Si ricorda che la rivalutazione delle rendite catastali verrą effettuata dagli stessi uffici del catasto e non richiedera' alcun adempimento da parte del cittadino, se non il pagamento delle relative ici e imu dovute.....