Stampa

Irap: incompatibile con il diritto comunitario

Articolo stampato da www.overlex.com - Portale giuridico
Copyright © 2004-2005 www.overlex.com - Tutti i diritti riservati

Pubblicato da : Andrea Vetrano

Data: 03/06/2005
Non bastava la giustizia europea, ora anche quella italiana conclude che l’irap è incompatibile con il diritto comunitario. A questa conclusione è arrivata una Commissione tributaria regionale che ha riconosciuto il diritto di un professionista al rimborso Irap sulla base dell’incompatibilità dell’imposta con l’art. 33 della sesta direttiva.
La sentenza è stata emanata dalla Commissione Tributaria Regionale del Piemonte che ha deciso la restituzione di oltre 5 mila euro ad un geometra, il quale aveva impugnato la decisione di primo grado: un ricorso basato sulla diatriba tra lavoratori autonomi e Amministrazione Finanziaria. Impugnando l’atto il contribuente ha eccepito anche l’incompatibilità dell’imposta con il diritto comunitario.
Il giudice Piemontese, d’ufficio, ha ripreso le conclusioni a cui era giunto l’Avvocato UE: “anche se le due imposte non sono identiche avendo, in parte caratteristiche diverse, ciò che rileva, ai fini della valutazione è che l’irap presenti tutte le connotazioni che contraddistinguano l’Iva.
A questo punto bisognerà vedere se quella piemontese è una decisione isolata o ad essa se ne aggiungeranno altre, comunque, tutto rimane appeso alla decisione finale della Corte di giustizia europea.

Articolo stampato da www.overlex.com - Portale giuridico
Copyright © 2004-2005 www.overlex.com - Tutti i diritti riservati

Pubblicato da : Andrea Vetrano