Discussione: Acquisto da concessionario vettura in c/vendita e relativa problematica

Torna al forum: "discussioni" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

giupe76
Utente registrato
01/10/2008
13:35:29
A inizio 2008 decido di acquistare un'autovettura usata presso una
concessionaria di auto.

L'auto ha avuto 2 proprietari, chiedo di provarla e mi metto daccordo sul prezzo e
lascio l'acconto

Il giorno seguente saldo la somma pattuita e mi viene compilato un foglio
con timbro del concessionario per quanto concerne la garanzia del veicolo e tutti i difetti rilevati.

Ovviamente avverrà un semplice passaggio di proprietà dal vecchio
proprietario a me ed il concessionario è figurato come intermediario ed è
comunque colui che mi ha rilasciato la garanzia.

I giorni successivi ricevo l'adesivo da applicare sulla carta di circolazione...


ad agosto tornando dalla ferie rimango per strada con l'auto e sono costretto a
chiamare il carro attrezzi

Arrivato dal meccanico con il carro attrezzi contatto la società che si
occupa della garanzia dell'auto (dopo appena 20.000km percorsi
dall'acquisto) e mi dicono che con quel chilometraggio (240.000) molto sicuramente non
mi accetteranno il preventivo di riparazione.

A me l'auto serve e visto
anche il chilometraggio del motore e la risposta della società che avrebbe dovuto fornirmi un minimo di garanzia decido di acquistare un motore di rotazione direttamente dalla casa madre.

Con libretto alla mano e numeri di telaio ordino il motore per la mia auto.
Arrivato il motore il meccanico toglie il vecchio motore dall'auto e si
accorge che non è il suo motore! Quindi riepilogando mi hanno venduto
un'auto con un motore diverso da quello che risulta sul libretto di
circolazione, il motore che ho acquistato io invece è quello giusto tant'è che il suo codice tipo corrisponde ocn il libretto di circolazione mentre il vecchio no.

Se avessi saputo di questa eventualità i sarei certamente recato altrove ad
acquisare l'auto.

Volendo si potrebbe andare anche sul penale ma il concessionario potrebbe dimostrare la sua buona fede quindi cosa mi consigliate di fare?
Causa civile che chieda il risarcimento del danno epr una non conformità dell'oggetto venduto?
Ringrazio chi possa aiutarmi



Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

avv.Fogliani

Utente avanzato
145 interventi
14/10/2008 10:17:39
I presupposti per una causa civile ci sono, non so per un'azione penale (truffa ?)(non pratico il diritto penale).

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
problema con acquisto online
acquisto automezzo-camper prima del divorzio
proposta acquisto immobiliare
proposta d’acquisto immobile con sospensiva
acquisto cantina di pertinenza dell'abitazione principale
acquisto casa: clausola "salvo accettazione mutuo"
acquisto da privato e restituzione della merce
vendita e acquisto smartphone e blocco dispositivo
notifica precetto su decreto ingiuntivo e relativa relata
caparra confirmatoria e promessa di restituzione per altro acquisto chi mi aiuta?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading