Discussione: DISDETTA IMPRESA DI PULIZIA

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

cuordileone57
Utente registrato
01/09/2008
21:54:31
Buonasera, il 12/08/08 ho disdettato l'impresa di pulizia "In qualità d’amministratore pro-temporeo, le scrivo quanto segue:
Visto il perdurare del degrado della pulizia nel quale versa il Condominio “Palazzo ...”, sito in ...alla Via ...., come più volte riscontrato da me e segnalatovi. Date le continue assenze per malattia e sentite le assidue lamentele da parte dei condomini, sono costretto, mio malgrado, a disdire la prestazione di pulizia condominiale con la sua Impresa a partire dal 01/09/2008. Pertanto il condominio le pagherà le spettanze dovute fino al mese di agosto 2008".
il 12/08/08 gli ho fatto un telegramma più una raccomandata a.r. in sintesi quello che si legge su.
Chiedevo anche se ormai e fatta ho agito bene i tempi per la disdetta sono giusti ho incorro in qualche ritorsione da parte della vecchia ditta? grazie per i chiarimenti.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10141 interventi
02/09/2008 00:35:59
Il contratto cessa per "inadempienza" della ditta di pulizie.

Attenzione però, non hai detto nulla circa la durata del contratto stitulato con la ditta di pulizie.

Rispondi


cuordileone57

Utente avanzato
21 interventi
02/09/2008 07:05:49
Ciao, leggo testualmente dal contratto: "ogni inadempienza nell'esatto adempimento del contratto da parte della ditta ... comporta la risoluzione immediata del presente contratto". basta questo? ti ringrazio per i chiarimenti come sempre precisi e chiari.


Rispondi


claistron

Staff
10141 interventi
02/09/2008 10:08:27
Ti ho chiesto se il contratto ha una data di scadenza, è annuale, o altro?

Rispondi


cuordileone57

Utente avanzato
21 interventi
02/09/2008 13:06:30
il contratto e datato 03/08/1988 sul contratto vi e una art nel quale si legge : il presente contratto in data agosto 1988 e si rinnoverà automaticamente alla scadenza di 3 mesi dalla data suddetta qualora entro 15 giorni dalla scadenza della stessa non intervenga disdetta contrattuale con racc. a.r. da alcuna delle parti. in ogni caso l'inadempienza come risoluzione e valida?

Rispondi


claistron

Staff
10141 interventi
02/09/2008 13:14:32
Dovrai quindi attendere la scadenza del trimestre.

In caso contrario potresti dover dimostrare l'inadempimento della controparte.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
pagamento diretto ad impresa appaltrtice
manutenzione/pulizia strada privata e terreni confinanti
esempio calcolo pulizia scala
decr. ing. del condominio per lavori (contro condomino) e precedente titolo giudiziale dell'impresa
possibilità di far eseguire la pulizia delle scale ad un condomino residente
ripartizione spesa pulizia fogne
chiusura contratto con impresa di pulizie
divisione spese pulizia scale
431/98 4+4 lettera disdetta prima scadenza
scelta impresa appalto lavori straordinari.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading