Discussione: cancellazione ipoteca giudiziale

Torna al forum: "discussioni" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

sg
Utente registrato
21/07/2008
16:51:11
Salve a tutti. Ho un quesito che spero vivamente qualcuno possa in qualche modo aiutarmi a chiarire.
Nel 2001, su richiesta e iniziativa di alcuni condomini, venne convocata un'assemblea per decidere di procedere con una sconsiderata azione di pignoramento nei confronti di un condomino moroso (notare che in tutti gli anni passati il condomino era sempre stato puntualissimo e correttissimo!). Avendo costui con la mia famiglia un legame particolare (è testimone di nozze nonchè padrino della mia seconda figlia), conoscendo la sua momentanea difficoltà economica e soprattutto vista la cifra (circa 1.200 euro di adesso), feci mettere a verbale, unitamente ad un altro condomino, il nostro assoluto diniego dal prendere parte ed essere in qualsivoglia modo essere coinvolti in qualsiasi azione legale contro costui. Dopodichè non ho più ricevuto comunicazione alcuna dall'amministratore sul prosieguo della vicenda pur sapendo che, a seguito di tale azione legale, il condomino si è visto costretto a vendere l'alloggio, ovviamente gravato di ipoteca, saldando così immediatamente il suo debito. Mi vedo ora convocata dal notaio del nuovo proprietario che chiede anche la mia firma per poter togliere l'ipoteca da detto alloggio.
Domanda:
Come posso firmare per togliere un qualche cosa che non ho mai firmato perchè venisse attuato?
Se l'amministratore ha rappresentato il condominio per portare avanti l'azione perchè non può essere lui a toglierla?
Non avrebbe dovuto prendere atto della mia posizione, peraltro accettata dall'assemblea, ed escludermi?
Come funziona nel caso alcuni alloggi abbiano cambiato proprietario, ovvero deve firmare il nuovo o il veccjio?

Scusate la confusione ma sono furibonda preche il nuovo proprietario minaccia una causa nei mie confronti se non mi reco a firmare.



Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

avv.Fogliani

Utente avanzato
145 interventi
29/07/2008 18:45:25
Da quanto narrato, mi pare di poterLe segnalare che:
1) perché il dissenso del condomino sia efficace, non è sufficiente che questi abbia manifestato la propria volontà nel corso dell’assemblea condominiale, ma occorre provvedervi con un atto distinto ed ulteriore rispetto alle dichiarazioni rese in assemblea, da comunicare all’amministratore in una sede diversa dall’adunanza condominiale entro 30 giorni dalla deliberazione (anche a mezzo racc.ta);
2) in ogni caso, l'art. 1132 c.c. subordina gli effetti del dissenso del condomino dalla lite (= estraneazione), al fatto che vi sia stata soccombenza e, quindi, che la lite abbia avuto esito giudiziale sfavorevole per il condominio; in caso contrario, le delibere assembleari (e gli adempimenti ad esse connessi) sono, comunque, vincolanti per tutti i condomini.


Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
cancellazione albo avvocati - urgente
info separazione giudiziale quando si ha a che fare con persone che cercano sempre lo scontro
attività stragiudiziale dell'avvocato
cancellazione dati casellario penale
praticante semplice e attività stragiudiziale
appartamento in comproprietà e divisione giudiziale della comunione
incarico ad un legale per validità transazione stragiudiziale
casellario giudiziale, sono ricercato?
iscrizione ipoteca sui beni costituiti in fondo patrimoniale
opposizione divisione giudiziale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading