Discussione: RECESSO CONTRATTO LOCAZIONE PER DECESSO CONDUTTORE

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

serè
Utente registrato
20/07/2008
15:20:32
Mia madre è deceduta e il locatore dell'appartamento in affitto dove viveva sostiene che come erede debba assumermi l'onere dell'affitto dovuto per i mesi successivi alla morte.
Falso o vero? Grazie per un chiarimento



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10178 interventi
20/07/2008 22:32:14
Un contratto di affitto può cessare per "giusta causa" e la morte del conduttore è una giustissima causa .... purtroppo. (Cassazione)

Il locatore non può chiedere alcunché agli eredi.

Rispondi


alematt

Utente semplice
1 interventi
04/11/2010 22:18:38
Sono nella stessa situazione di Serè, infatti mio padre è deceduto da pochi giorni, ed il proprietario dell'appartamento sostiene che noi eredi dobbiamo comunicare il recesso dal contratto, e corrispondere i canoni di affitto per i sei mesi di preavviso previsti.
Dalla risposta di Claistron mi sembra di capire che, al contrario, gli eredi non abbiano alcun obbligo verso il locatore; è corretto?
Come mi devo comportare? Cosa devo scrivere nella comunicazione di recesso?

Grazie per la cortese attenzione.



Rispondi


claistron

Staff
10178 interventi
05/11/2010 13:15:54
Agli eredi potrebbe essere imputata solo la spesa (modica) di registrazione della fine del contratto.

Null'altro può essere richiesto a meno che gli eredi non conviventi decidano di subentrare alla conduzione dell'alloggio fino alla scadenza naturale del contratto.

Infatti hanno diritto e sono tenuti alla successione nel contratto gli eredi ed i parenti ed affini con lui abitualmente conviventi in base al primo comma art. 6 L. 392/1978 (equo canone).

Rispondi


joy1

Utente semplice
1 interventi
20/12/2012 23:15:41
ho fatto contratto affitto con signora residente non nel comune della mia abitazione tutore di una signora disabile , che andava ad abitare nel mio appartamento ma con residenza quest'ultima nel comune della mia abitazione.
doo 7 mesi la signora disabile muore e ci sono i 6 mesi di preavviso.
La conduttrice non mi vuole corrispondere i 6 mesi è corretto?! grazie per una graditissima risposta

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
responsabilità amm. su stipula contratto di appalto
registrazione contratto di comodato?
locazione immobile commerciale - buona entrata
cambiare motivo di recesso di contratto affitto
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
contratto di affitto aggiunta.
contratto di affitto.
amministratore senza contratto
ripartizione spese condominiali tra locatore e conduttore
contratto pluriennale manutenzione ascensore
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading