Discussione: comodato non gratuito, cosa posso fare?

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

east71
Utente registrato
16/07/2008
22:10:11
Salve a tutti, sono nuovo del forum ed ho molte domande da farvi (spero che per tutte ci siano risposte positive).
Sono un militare, circa un anno fà sono stato trasferito.....giunto nella nuova destinazione ho fatto richiesta di un appartamento dell'amministrazione......la prima risposta è stata negativa e quindi pur di non pagare un affitto, con mia moglie abbiamo deciso di acquistare casa, siamo stati fortunati nel prendere un mutuo trentennale dell'INPDAP......l'altro giorno mentre mi trovavo in ufficio sono stato contattato dall'ufficio che assegna gli alloggi, chiedendomi se accettavo per un alloggio, allora il problema è questo:
1. pensavo di affittare (comodare) la casa di proprietà ad un altro militare, sicuri nel pagamento, in quanto mi sembra che devo mantenere la residenza sia io che mia moglie nella stessa proprietà per non perdere tutti i benefici della prima casa;
2. esiste un comodato dove posso percepire soldi?
3. siccome la casa di proprietà e la casa di servizio non risiedono nello stesso comune,,,,come posso fare per le varie utenze?
Sicuro di una vs risposta attendo con trepidazione......



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
17/07/2008 12:33:23
Puoi fare un "comodato gratuito" regolarmente rigistrato (imposta fissa di circa 168€), sempre che tu ti possa fidare dell'inquilino.

L'obbligo della residenza nell'alloggio per non perdere i benefici prima casa non sono necessari per i militari trasferiti per servizio.

Per le utenze nessun problema, sempre per la motivazione sopra.

Rispondi


east71

Utente semplice
1 interventi
17/07/2008 17:52:53
grazie per la rapida risposta, ma la mia intenzione era quella di recuperare qualche euro.......i militari che vengono trasferiti d'autorità hanno la possibilità di ricevere una somma di circa 500 euro al mese per tre anni, quindi io sarei obbligato a fornirgli un contratto ed una ricevuta mensile, per fare in modo che lui possa dimostrare la spesa......la mia domanda clou era proprio nel sapere se posso fare una specie di "comodato" d'uso parziale, con la possibilità di ricevere un canone mensile......attendo con pazienza

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
registrazione contratto di comodato?
cambio di destinazione o milgioramento della cosa comune
chi paga cosa e come..
voce "varie ed eventuali" cosa include e cosa no?
comodato d'uso precario
rumori molesti. cosa posso fare?
si possono compensare spese straordinarie sostenute con altre ancora da fare?
cosa succede se contesto un verbale d'assemblea?
divieto di fumo: cosa fare.
posso avere lo studio all'interno dell'abitazione?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading