Discussione: Spese Ascensore - Sentenza del Tribunale di Genova - Interpretazione

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

plgmd
Utente registrato
17/04/2008
14:23:32
Possiedo un alloggio sfitto in condominio.
Ho chiesto ai sensi delle sentenza del tribunale di Genova l'esonero delle spese di Energia Elettrica e di pulizia.
Vi allego le motivazioni:

I condomini che non usufruiscono dell'ascensore non pagano le spese di pulizia e di esercizio

I condomini che non usufruiscono dell'ascensore non pagano le spese di pulizia e di esercizio. Trib. civ. Genova, sez. III, 2 maggio 2003, n. 1512.

In assenza di prova circa l'esistenza di un regolamento contrattuale o convenzionale che stabilisca criteri derogatori, deve applicarsi il criterio legale secondo cui anche i proprietari di unità immobiliari poste al piano terra che non usufruiscono dell'ascensore, essendo comunque comproprietari dell'impianto comune, sono tenuti a contribuire alle spese di manutenzione ordinaria e straordinaria e a quelle di ricostruzione, mentre gli stessi sono esonerati ex art. 1123, secondo comma, c.c., dal contribuire alle spese di esercizio e di pulizia di tale impianto.


Ho ponderato la Sentenza ed obietto che una cosa riguarda la manutenzione e le riparazioni, ed un'altra cosa sono i costi relativi ai consumi di energia elettrica e di pulizia per il funzionamento dell'ascensore.

Di conseguenza fermo restando la proprietà pro-quota dell'impianto che risulta pertinente allo scrivente in basi ai disposti di Legge, i consumi di energia e le pulizie non devono essere a mio carico poiché per 10 anni non ho usufruito dell'impianto, quindi ai sensi dell'articolo 1123 comma 2 non sono tenuto a sopportarne gli oneri.

Peraltro la Sentenza del Tribunale di Genova, pur riferendosi ad un alloggio al piano terra dimostra un principio nuovo.

La pronuncia di che trattasi riguarda “…. anche i proprietari delle U.I.U a piano terra …..” ciò non esclude i proprietari dei piani superiori che non usufruiscono del Servizio poiché il loro alloggio risulta sfitto.

Se il parere interpretativo fosse come evidenziato la Sentenza avrebbe esplicato “ ….. solo i proprietari del piano terra ……. ”, invece dice chiaramente anche i proprietari del piano terra ...........

L'interpretazione letterale risulta direi molto chiara ed esaustiva.

Si tenga inoltre presente che lo scrivente non rinuncia “al diritto dei partecipanti delle cose comuni” ai sensi e per gli effetti dell'articolo 1118 2° comma.
Si tenga ancora presente che il Condominio non ha regolamento contrattuale.
Che ne pensate?
Grazie.





Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
17/04/2008 15:37:21
Ne abbiamo parlato centinaia di volte nel forum, ho in archivio decine di Sentenze di Cassazione in materia. (precise)

Stai facendo interpretazioni "personali" che potrebbero non essere congrue.

Se vuoi conoscere i riferimenti collegati qui:

http://www.overlex.com/condominio_consulenza.asp

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
spese individuali per recupero morosità
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
riparto spese per assicurazione fabbricato
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
ripartizione spese intervento tetto condominiale
tinteggiatura facciate spese straordinarie
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading