Discussione: Iniqua suddivisione parcheggi condominiale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
02/04/2008
13:09:57
Salve, sono proprietario di uno dei 10 appartementi di un condominio. Se possibile vorrei chiederVi un parere su un ormai vecchio problema riguardante l'area adibita a parcheggio condominiale.
Qanto lo stabile fu costruito (circa 30 anni fa) lo spazio condominiale fu equamente suddiviso in 20 parti da 2.10 metri e vennero assegnati ad ogni condomino 2 posti auto.
In un secondo momento (circa 20 anni fa), a seguito di lavori pagati in parti uguali dagli allora proprietari, la superficie del parcheggio aumentò e l'assemblea condominiale decise di ridisegnare le strisce favorendo però solo 6 posti auto (di 6 diversi condomini) che portarno la loro larghezza da 2,10 metri a 3.40 metri.
Questa è una situazione che ho mio malgrado subito in quanto ho acquistato questo appartamento solamente 8 anni fa.
Ho sollevato il problema dell'ingiusta ed iniqua suddivisione degli spazi condominiali in diverse assemblee ma senza esito essendo i 6 condomini privilegiati purtroppo in maggioranza .
L'altro giorno a seguito di una nuova riunione a cui hanno partecipato solo 4 condomini su 10 (quindi mi domando se questa assemblea sia valida!) l'amministratore ha deciso il rifacimento delle striscie del parcheggio mantenendo inalterata la loro suddivisione.
La mia richiesta è semplice...vorrei che i parcheggi siano rivisti e suddivisi in parti uguali tra tutti, senza condomini di serie A e B! vorrei inoltre impugnare quel provvedimento e bloccare i lavori di rifacimento delle strisce.
La mia richiesta è legittima?
Potreste aiutarmi e spiegarmi come muovermi per favore?
Grazie mille in anticipo per le Vostre eventuali risposte.

Cordiali saluti



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10141 interventi
02/04/2008 14:32:09
La tua richiesta vè assolutamente legittima.

Ho in archivio precise sentenze di Cassazione che limitano il diritto dei privati sulle parti comuni condominiali.

Per una suddivisione iniqua come quella da te descritta è necessaria l'unanimità dei consensi.

Se vuoi i riferimenti collegati qui:

http://www.overlex.com/condominio_consulenza.asp

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
parcheggio in condomini: l'amministratore non può assegnare i posti
applicazione del concetto di decadimento della solidarietà condominiale
delibera per lavori su area verde extracondominiale
anagrafica condominiale e dati affittuario
corte condominiale problemi
ripartizione spese intervento tetto condominiale
soppressione caldaia condominiale
conto corrente condominiale con duplice funzione
quorum deliberativo per uso esclusivo della canna fumaria condominiale dismessa
riserva idrica condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading