Discussione: ripartizione spese rifacimento tetto condominiale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
31/03/2008
18:41:24
Buongiorno,
nel mio condominio sono stati deliberati i lavori di rifacimento del tetto condominiale.
Ora si è aperta la questione ripartizione spese e l'attenzione si è concentrata sulla seguente probematica.
Il condominio si sviluppa su tre piani, per un totale di 14 appartamenti: 4 appartamenti per piano + 2 appartamenti "indipendenti" che si sviluppano in autonomia dai due cortili interni condominiali, uno al secondo e uno al terzo piano.
Ciascuno di questi 2 appartamenti ha un tetto proprio - diverso e distinto da quello condominiale.
Il punto quindi è il seguente:
I 2 condomini proprietari di questi appartamenti, sono tenuti a pagare una quota di spese di rifacimento del tetto, anche se di fatto non ne usufruiscono, poiché coperti da un tetto autonomo?
Vi sono alcuni condomini che ritengono di si,
perché per arrivare ai propri appartamenti questi condomini devono necessariamente passare dalle scale condominiali che, a loro volta, stanno sotto il tetto condominiale di cui è stato deliberato il rifacimento.
Il ragionamento mi sembra al limite del buonsenso...ma chi ha ragione?
Grazie mille per l'attenzionenull



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
01/04/2008 00:37:36
Il riferimento è sempre il 3° comma dell'art. 1123.

In questo caso non sono tenuiti al pagamento non possedendo unità immobiliari o pertinenze sotto la verticale del tetto.

Ci sono precisi riferimenti giurisprudenziali:

http://www.overlex.com/condominio_consulenza.asp

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
01/04/2008 12:03:23
Grazie mille!
Un'ultima curiosità sui criteri di ripartizione delle spese per il rifacimento del tetto condominiale...
Immagino che nel suddividere le quote di spettanza, ogni singolo proprietario sia chiamato a pagare due distinite voci:
- la quota corrsipondente ai millesimi delle rispettive proprietà escusive;
- e la singola quota percentuale relativa alle parti comuni coperte dal tetto condominiale (androne, scala, pianerottoli), queste ultime in comproprietà tra tutti i condomini.
Se il mio ragionamento non è sbagliato, chi è proprietario di un appartamento non coperto dal tetto condominiale potrà essere chiamato a corrispondere solamente la propria quota percentuale per le parti comuni coperte dal tetto.
D'altronde, se tutti i condomini sono comproprietari delle parti comuni e se queste parti comuni sono coperte dal tetto...tutti i condomini "traggono utilità" dal suo rifacimento, anche solo per la parte posta a copertura delle parti comuni.
E' sbagliato come ragionamento?
Grazie ancora

Rispondi


claistron

Staff
10163 interventi
01/04/2008 12:51:58
Se non nespresso diversamente dal regolamento condominiale, il tuo ragionamento è corretto.

La quota di partecipazione sarà comunque infinitesimale.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
utilizzo del c/c condominiale
spese individuali per recupero morosità
ripartizione spesa installazione nuovo autoclave.
richiesta dettaglio in bolletta condominiale.
parcheggio cortile condominiale
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
applicazione del concetto di decadimento della solidarietà condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading