Discussione: dibere assembleari e proprietÓ private

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
19/12/2007
11:13:26
In un condominio dove il lastrico di copertura Ŕ di proprietÓ privata, Ŕ leggittimo che l'assemblea con la maggioranza dei mellesimi ma in assenza del proprietario del lastrico deliberi il rifacimento del tetto? Rifarlo era opportuno visto che si deliberavano altri lavori alla facciata...ma non vi era urgenza. Il proprietario non ha invalidato l'assemblea, ma adesso si rifiuta di pagare la terza parte della spesa. Sostiene che non l'ha deciso lui e vorrebbe che si ripartisse tutta la somma per mellesimi di proprietÓ. Come Ŕ giusto procedere? grazie




Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10091 interventi
19/12/2007 14:37:54
Se l'assemblea si Ŕ svolta regolarmente e la deliberazione Ŕ stata presa con le maggioranze previste dal Codice, anche l'assente o dissenziente dovrÓ partecipare alla spesa secondo il suo titolo: per 1/3 della spesa relativa al lastrico.

Abbiamo precisi riferimenti normativi e soprattutto giurisprudenziali da opporre in caso di controversia, collegati qui:

http://www.overlex.com/condominio_consulenza.asp

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
19/12/2007 17:08:30
L'assemblea si Ŕ svolta regolarmente, ma lui si appella alla nullitÓ della delibera in quanto si Ŕ deliberato su un bene non condominiale, dato il suo titolo e si appella alla fatto che non c'era urgenza. Afferma che la faccenda del lastrico Ŕ disciplinata per la ripartizione della spesa sostenuta, ma che niente un' assemblea puo' imporre ad un proprietario se non vi Ŕ la somma urgenza.Il lavoro non Ŕ stato ancora eseguito, ma Ŕ imminente l'inizio dei lavori.Se davvero Ŕ nulla la sentenza Ŕ lui la fa valere...sarebbe un bel guaio. Come uscirne? Grazie ancora.

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
19/12/2007 17:08:35
L'assemblea si Ŕ svolta regolarmente, ma lui si appella alla nullitÓ della delibera in quanto si Ŕ deliberato su un bene non condominiale, dato il suo titolo e si appella alla fatto che non c'era urgenza. Afferma che la faccenda del lastrico Ŕ disciplinata per la ripartizione della spesa sostenuta, ma che niente un' assemblea puo' imporre ad un proprietario se non vi Ŕ la somma urgenza.Il lavoro non Ŕ stato ancora eseguito, ma Ŕ imminente l'inizio dei lavori.Se davvero Ŕ nulla la sentenza Ŕ lui la fa valere...sarebbe un bel guaio. Come uscirne? Grazie ancora.

Rispondi


claistron

Staff
10091 interventi
19/12/2007 17:57:33
La deliberazione regolarmente presa avrebbe dovuto essere impugnata entro i fatidici 30 gg.
Le sue sono solo "chiacchiere"!

Se vuoi precisi riferimenti collegati qui:

http://www.overlex.com/condominio_consulenza.asp

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
vendita 50% proprietÓ indivisa
lavori su terrazzo di proprietÓ esclusiva
ripartizione spese riparazione infiltrazioni terrazza di proprietÓ e uso esclusivo per cene e feste
scia alternata al pdc su proprietÓ privata per una pergola pi¨ aperture
tentativo di usucapione e millesimi di proprietÓ
mancato intervento amministrazione per infiltrazioni proprietÓ privata
installazione pergotenda su terrazzo nel giardino di proprietÓ
maggioranze assembleari
tutela proprietÓ casa cointestata ma pagata da unica parte
ripartizione spese condominiali in immobili in multiproprietÓ
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading