Discussione: Estinzione ipoteca contestuale all'atto di vendita

Torna al forum: "discussioni" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
10/11/2007
10:45:27
Buongiorno, vorrei capire se la mia situazione "particolare" abbia o meno un senso...
All'atto di vendita del mio alloggio il notaio pretende da me, a titolo di garanzia, un assegno di 500 euro che lui tiene in deposito per 30 giorni per assicurare al compratore che, se in 30 giorni la mia banca non ha completato la procedura di cancellazione della mia ipoteca dovuta al mutuo, al 31esimo procederà il notaio stesso alla cancellazione (incassando il mio assegno di 500 euro).
Se invece la procedura della banca andrà a buon fine e dopo 30 giorni alla Conservatoria la mia ipoteca sarà cancellata, il mio assegno verrà distrutto...
A complicare la situazione c'è un altro elemento: l'alloggio lo avevo acquistato 7 mesi prima di venderlo e si viene a scoprire che il notaio che curò l'atto del mio acquisto non aveva ancora terminato la cancellazione dell'ipoteca relativa al mutuo del proprietario precedente a me, adducendo la scusa del decreto Bersani (puntualizzo che sul mio atto di acquisto è indicato chiaramente che il notaio avrebbe proceduto con la cancellazione dell'ipoteca precedente, con la relativa spesa pagata da chi vendeva a me).
Tale notaio dice a questo punto che stava proprio in quei giorni ricontattando il "mio venditore" per restituirgli il denaro incassato per la cancellazione della sua ipoteca e far procedere la sua banca per la cancellazione "gratuita" dell'ipoteca.

Ora io mi chiedo:
1-E' lecito il comportamento del notaio della mia vendita?
2-Nel caso fosse lecito, se al 31esimo giorno dalla mia vendita non risultasse più la mia ipoteca, ma l'ipoteca relativa al mio venditore, è giusto che io paghi comunque i 500 euro?
3-Posso "difendermi" in qualche modo se fossi vittima di un atto illecito? Devo rivolgermi ad un legale?

Grazie anticipatamente a chi potesse darmi un consiglio,
Massimiliano



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
vendita appartamento ereditato
problema compravendita: richiesta di silenzio assenso in forma esplicita
chi paga le spese straordinarie dopo la vendita di un appartamento?
vendita di azioni bancarie
iscrizione ipoteca sui beni costituiti in fondo patrimoniale
estinzione debito tizio
vendita e acquisto smartphone e blocco dispositivo
vendita appartamento con donazione ai figli della parte del padre
possibilità ampliamento iscrizione ipotecaria
vendita immobile con appello in corso
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading