Discussione: Venditori Professionisti . Ebay. Evasione Fiscale e Varie...

Torna al forum: "discussioni" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
26/05/2007
14:47:22
Stavo ragionando un paio di giorni fa su questa situazione...
dopo trovo nelle domande di Ebay un utente che chiede informazioni... ne approfitto per riportarvi la sua richiesta, e mi associo a lui per discutere con voi su questa realtą, a me ancora oscura...

Ben graditi sono i commercianti professionisti, giuristi ed economisti ^_^

CITAZIONE
Gentilissimi utenti, é da un po' che cerco informazioni sul soggetto in questione. Ho parlato con commercialisti e con la finanza stessa; ho fatto anche ricerche personalmente sulle leggi in questione. La materia é piuttosto complicata e sino ad oggi non ho trovato risposte certe. RICHIEDO IL VOSTO AIUTO, integrazione e se necessario correzione delle informazioni che ho trovato. Vorrei analizzare il soggetto riassumendolo in 3 aspetti distinti:

1. LEGISLATIVO La normativa civile afferma che é venditore professionale colui che pone in essere un'attivitį al fine di trarne un profitto con organizzazione di beni e strumenti e per di piś abitualmente. (Da questo si evince che potremmo essere considerati venditori dopo l'esecuzione di un paio di vendite... e quindi se non registrati a una camera di commercio potremmo essere ritenuti evasori fiscali. Chiedo a voi: E'corretta la mia riflessione in parentesi? Ma poi quanto é reale il problema? Possiamo essere soggetti a controlli per qualche vendita se pur con importi irrisori? Come avvengono i controlli della finanza? Randomici? Solo sotto denuncia? Sono realmente imputabile se ho venduto qualche oggetto?) La normativa fiscale invece dice che per essere venditori di professione bisogna superare un reddito superiore a 3098 euro (limite che se non erro recentemente é stato pure ulteriormente alzato). Adesso... Supponiamo che abbia voglia di vendere 15 oggetti al mese di poco valore tanto da poterci guadagnare 100-200 euro, secondo voi devo regolarizzarmi fiscalmente? Con questo genere di attivitį, non supero mai il limite fiscale dei 3098 euro, ma per la normativa civilistica non sono a posto. Chiedo a voi: E' sufficiente violare anche solo la civilistica per avere problemi? Cosa dovrebbe fare un venditore in questa situazione?

2. ECONOMICO Per essere in regola bisogna fare le seguenti operazioni: a) Iscrizione partita iva all'agenzia delle entrate per vendita online specificando la categoria merceologica (se volessi vendere diverse categorie cosa devo fare?). b) Dichiarazione inizio attivitį mod 6 bis al comune. c) Attesa 30 giorni silenzio assenso. d) Iscrizione alla camera di commercio 50 euro una tantum + 80 euro annue. e) Iscrizione all'INPS, qui vengono i dolori, 600 euro a trimestre. f) Ricerca di un commercialista che io calcolo come 300-500 euro annue. Insomma il totale é superiore a 2500 euro annue. La mia domanda a voi é questa: bisogna versare ogni singolo contributo menzionato in quelle entitį? Mi confermate che dell'INPS non se ne puó fare a meno? :)

3. GESTIONALE Supponiamo che decida di regolarizzarmi pur cominciando con guadagni bassissimi... tolte le spese economiche (quei 2500 di cui parlavamo) mi restano 100 euro al mese puliti da mettermi in tasca. Pur essendo un poveraccio ho finalmente la mia partita IVA e posso vendere legalmente. Il mio problema principale é:
a) A che tipo di controlli saró soggetto? La mia attivitį si baserebbe su acquisto di oggetti usati e non, da siti ebay stranieri, cosa importante, da venditori professionali e non, quindi con regolari fatture o senza. Il finanziere che viene cosa potrį chiedermi? E'sufficiente fargli vedere le varie fatture di acquisto come ad esempio le ricevute di paypal e le stesse per la vendita? Devo comunque rilasciare scontrini a tutti anche per merce usata? Tale scontrino da diritto alla garanzia o posso escluderla citando la cosa come fanno tanti su ebay? Poi...
Non avendo un negozio, il finanziere ha comunque pieno diritto di entrarmi in casa e mettermela a soqquadro? Concludo per il momento qui.

Ho mille altre domande, ma vorrei cominciare a chiarire questi punti per primi. Oltre a una semplice risposta o chiarimento ho deciso di condividere le mie conoscenze, le mie lacune e i miei dubbi, con gli altri utenti, sperando che offriate oltre che delle semplici risposte anche i vostri consigli, stratagemmi, esperienze personali su come evitare determinate problematiche. Mi riferisco essenzialmente al terzo aspetto, la parte gestionale di una partita iva... e in particolare alla parte emissione fatture e sede di questa partita iva. Non essendo mai stato commerciante e non avendo conoscenze nel campo non ho proprio idea di queste cose. Devo comprarmi una macchina per fare gli scontrini o é sufficiente un blocchetto di fatture acquistato alla Buffetti? Devo avere un archivio, un quaderno su cui devo registrare entrate e uscite, che altre informazioni devo mantenere? Sperando di essere stato utile a tutti, anticipo i miei ringraziamenti a chiunque contribuirį con le proprie conoscenze.

Inoltre altra situazione. Venditore V, vende un cellulare ad Acquirente A. Quando gli arriva non funziona. A ha diritto alla restituzione dei soldi, e allo scioglimento del contratto? C'č garanzia che V deve offrire, oppure č come ha scritto questo altro user che ha risposto in quelle domande su ebay?
CITAZIONE
Ciao.No,non vale per un privato,che sta vendendo una cosa usata,esclusa da ogni garanzia,non sei obbligato a rimborsare,ripeto e'
decisione solo tua ;)

Su questa seconda situazione onestamente ho una mia idea... sulla prima, invece necessito di un vx aiuto...
Vediamo di intavolare un discorso serio :woot: :fiu:



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
indicazione codice fiscale
detrazione fiscale 36%
codice fiscale per associazione non riconosciuta
diritto dei liberi professionisti e lavoratori in ritenuta d'acconto
citazione, codice fiscale errato
recupero credito professionisti
l'assegno postdatato :validitą e regolarizzazione fiscale
societą tra professionisti
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading