Discussione: Competenza SPESE STRAORDINARIE vecchio e nuovo proprietario

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
15/05/2007
16:34:02
Complimenti per le ottime risposte che date su tutti i quesiti presentati in questo sito.
Vorrei porre una domanda circa la suddivisione delle spese straordinarie condominiali tra il vecchio ed il nuovo proprietario.
Di chi è la competenza delle spese straordinarie approvate e realizzate prima dell'acquisizione della proprietà da parte del nuovo proprietario?Premetto che in sede di vendita dell'appartamento non è stato definito nulla in merito.
grazie mille in anticipo



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
15/05/2007 20:38:34
Avete commesso un grosso errore, soprattutto il compratore.

Le spese da te citate sono comunque a carico del vecchio proprietario.

L'amministratore potrà però richiederle al nuovo e questi potrà rivalersi sul vecchio.

Ecco come al solito i riferimenti:

http://www.condomini.altervista.org/DebitiVecchi.htm

Rispondi


cribba

Utente semplice
1 interventi
07/06/2011 17:19:17
Mi aggiungo anch'io ai complimenti per il sito, e vorrei segnalare un caso analogo.
Ho intentato una causa dal giudice di pace per un conguaglio di 2000€ notificatomi nel 2004, inerente a spese straordinarie deliberate nel 1998, mentre io ho acquistato l'appartamento nel giugno 2000. Il rogito non parla di spese straordinarie e il giudice ha condannato me al pagamento del 60% circa del totale ed il vecchio proprietario al 40% circa.
Da quello che ho trovato in rete desumo che dovrebbero spettare totalmente al vecchio proprietario, mi conviene tentare l'appello?
Grazie dei preziosi consigli

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
07/06/2011 23:58:34
Non conoscendo il susseguirsi del fatto ed il dispositivo, è difficile darti una risposta.

Il GdP spesso giudica "secondo equità".

Ricorda sempre che i benefici relativi alle spese straordinarie sostenute dal vecchio proprietario in fin dei conti le hai godute tu come nuovo acquirente, anche se il Codice è chiarissimo in materia.

Rispondi


Carlitos75

Utente semplice
1 interventi
13/06/2011 23:30:04
Salve scrivo per poter avere gentilmente delucidazioni in merito ad una questione nata nel mio condominio qualche settimana fa.
Nell'anno 2005 sono stati eseguiti dei lavori per il rifacimento della facciata della palazzina in cui abito.
In quel tempo non vivevo in quello stabile e non ero ancora proprietario avendo acquistato casa nel 2007.
Colui che mi ha venduto l'appartamento, ha chiesto all'amministratore di allora, dopo la compravendita, di avere il conguaglio a lui favorevole di una somma per la quale egli stesso vantava un credito e sempre relativa ai lavori menzionati.
L'amministratore ha quindi liquidato il vecchio proprietario!
Oggi un altro condomino, risulta avere nonostante siano trascorsi circa 6 anni, un debito di 6.000 euro con le spese straordinarie relative al rifacimento della facciata del palazzo del 2005.
Lo stesso difendendosi afferma inoltre che dimostrerà che quella somma non è a lui imputabile per errori di valutazione fatti dal vecchio amministratore.
Se dovesse riuscire a dimostare di non dover nulla al condominio, la mia preoccupazione è quella di sapere se, l'amministratore può dopo quasi 7 anni rivalersi su tutti gli altri condomini e quindi recuperare dagli altri la somma dei 6.000 e soprattutto se così fosse, vorrei sapere se sulla ripartizione della cifra dovrò concorrere eventualmente anche io in base ai miei millesimi di proprietà o se invece è obbligato chi mi ha venduto la casa nel 2007, visto che si tratta di una gestione vecchia della quale non ho tra l'altro nemmeno beneficiato di alcun conguaglio e non ero ancora, come spiegato, proprietario del mio appartamento acquistato solo nel 2007 a lavori oramai ultimati da 3 anni!
Desidererei se fosse possibile avere qualche riferimento in materia di diritto civile sul quanto da me specificato o una sentenza che ha risolto un caso analogo.
Ringrazio anticipatamente e auguro una buona serata
Carlo

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
14/06/2011 08:47:17
Carlitos75 Inserisci il tuo quesito in una "nuova" discussione, non riprendere un vecchio post.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
spese personali pulizie scale
spese individuali per recupero morosità
ripartizione spesa installazione nuovo autoclave.
inserimento nuovo punto all'odg
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
amministratore dimissionario - attività straordinarie
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading