Discussione: suddivisione spese in caso di vendita

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
11/04/2007
14:57:15
Un condomino vende il suo appartamento e vuole avere il conto delle spese di sua competenza.
Lui mi ha gia' pagato la sua rata condominiale di tutto l'anno 2007. Inoltre esiste un fondo cassa depositato in banca.
Se, come penso risulterà, un saldo positivo per lui, devo ridare i soldi al vecchio proprietario oppure fare semplicemente il conteggio e dire di farsi scontare i soldi al rogito? E' devo quindi considerare anche il fondo cassa come suo credito?.
Le spese ordinarie le devo rapportare ai mesi effettivi di possesso?
Grazie




Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10144 interventi
11/04/2007 16:07:29
Sarà più semplice che vi accordiate in modo che l'amministratore attribuisca l'eventuale credito a te come nuovo proprietario dell'unità immobiliare.

Solo l'amministratore potrà fare un conteggio delle spese ordinarie e straordinarie sopportate fino alla data della compravendita.

Tu corrisponderai brevi manu quanto spetta al vecchio proprietario.

È solo il caso di ricordarti di accertarti se esistano pendenze giudiziarie arretrate.

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
11/04/2007 21:55:19
veramente sono io che amministro, forse non mi sono spiegata bene.
Faro' io i conti al vecchio proprietario per le spese fino alla data del rogito(considerando il fondo cassa).
Ma vorrei solo capire. Il vecchio proprietario avrò un credito sulla rata già versata.
Questo credito se lo devono gestire loro oppure devo ridare la somma al vecchio proprietario e poi richiedere la differenza al nuovo?
Insomma se il vecchio ha un credito di 300 euro, l'amministratore deve ridare i 300 euro al vecchio e poi richiedere la somma al nuovo proprietario?
Grazie


Rispondi


claistron

Staff
10144 interventi
11/04/2007 22:37:37
Scusa....
L'amministratore "vede" l'unità immobiliare.

In questo caso rimane un giro inutile di soldi.
Dopo che avrai comunicato il credito al vecchio (e al nuovo) proprietario, saranno loro che dovranno accordarsi.

La cifra in essere dovrebbe rimanere assegnata all'unità immobiliare indipendentemente dalla situazione proprietaria.

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
11/04/2007 23:28:18
grazie, sei sempre molto gentile.
saluti

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
vendita 50% proprietà indivisa
riparto spese per assicurazione fabbricato
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
ripartizione spese intervento tetto condominiale
tinteggiatura facciate spese straordinarie
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading