Discussione: Apertura terrazzo a tasca: permessi?

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
01/04/2007
13:13:47
Buongiorno, vorrei acquistare un appartamento totalmente da ristrutturare con due stanze mansardate una delle quali verrebbe adibita a piccolo terrazzo di 2 mtx4.
1)Per l'apertura del terrazzo a tasca che tipo di permessi, da parte dei condomini, sono necessari?
2) L'attuale proprietario propone di occuparsi lui stesso della costruzione del terrazzo (suppongo senza chiedere niente ai condomini) e di venderci l'appartamento con il terrazzo gia' aperto. In questo caso, su chi ricadrebbero eventuali contestazioni future da parte dei condomini successivamente alla vendita?

Per entrambi i quesiti tenete presente che e' gia' presente un terrazzo analogo di fianco a quello di futura costruzione e che le distanze minime verrebbero ampiamente rispettate.
Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
01/04/2007 14:23:55
Il proprietario costruttore sarà il responsabile del lavoro.

Dovrà essere tua cura accertarti che nei documenti di vendita, le planimetrie allegate siano corrette e che siano stati richiesti e concessi i relativi permessi comunali o acquisite le relative sanatorie.

Leggi qui:

http://www.condomini.altervista.org/PermessiRistrutturazioniDia.htm

http://www.condomini.altervista.org/BalconiProprieta.htm

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
01/04/2007 15:56:55
Si, il proprietario costruttore sara' responsabile dei lavori.
Ma se lui non ha ottenuto i permessi dei condomini (quindi costruito senza chiedere niente a nessuno se non la Dia in comune), una volta acquistata la casa da me, il condominio si puo' rivalere anche dopo un certo lasso di tempo?
Grazie

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
01/04/2007 21:28:26
Tu non sarai ceramente così "pollo" da acquistare ad occhi chiusi.
Il notaio stesso dovrà fare le adeguate verifiche, vi è anche la sua responsabilità oggettiva.

Qualsiasi condómino, non solo tutto il condominio, può portarti davanti al giudice per la demolizione dell'opera abusiva.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
dpcm 26/4/2020 modalità di apertura studio
lavori su terrazzo di proprietà esclusiva
balcone/terrazzo su corte comune
installazione pergotenda su terrazzo nel giardino di proprietà
infiltrazione da terrazzo
rifacimento guaina terrazzo a livello e lastrico solare
ri-apertura portafinestra con affaccio su giardino altrui
terrazzo in comune o di proprietà?
apertura finestre su muro perimetrale condominiale.
spese stanzino su terrazzo condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading