Discussione: divieto uso ufficio abitazione in villa

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
15/02/2007
18:55:31
In un complesso formato da 40 ville a schiera, un condomino ha di recente adibito la stessa ad ufficio. Poichè il regolamento contrattuale fa espresso divieto di adibire ad uso diverso di abitazione come deve comportarsi l'amministratore nei confronti di detto condomino? Ci sono riferimenti normativi e giurisprudenziali in proposito? Grazie per la risposta.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
15/02/2007 20:23:43
Devi specificare meglio.

Il regolamento che citi è "contrattuale" sottoscritto da tutti al momento dei rogiti, oppure è il normale regolamento condominiale votato a maggioranza?

Nel primo caso il divieto e "legittimo", in quanto sottoscritto all'unanimità.
Nel secondo caso è illegittimo e può essere aggirato chiedendo una semplice "variazione d'uso" per uno o più locali direttamente al comune.

Qui trovi i riferimenti giurisprudenziali:

http://www.condomini.altervista.org/CambioDestinazione.htm

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
15/02/2007 20:31:43
Grazie per la risposta. Ho fatto riferimento a regolamento "contrattuale" proprio xè sottoscritto al rogito davanti al notaio, quindi il divieto è legittimo, lo presumevo, la cosa che ti chiedevo gentilmente è come deve muoversi l'amministratore in caso di non rispetto malgrado una intimazione scritta in tal senso rivolta al condomino.

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
15/02/2007 21:50:48
Avverte immediatamente l'ufficio tecnico comunale e chiede l'intervento di ripristino come in origine.

Nel caso di non adempimento il proprietario in oggetto subirà l'ingiunzione comunale.

Potrebbere anche essere necessario ricorrere al giudice, in caso estremo.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
divieto di animali domestici in affitta-camere
divieto parcheggio in area comune box
info su lavoro ufficio di amministrazione condominiale
pagamento imu o tasi su unica abitazione locata
divieto di parcheggio in corte condominiale senza regolamento
presunto abuso ufficio impiegato comunale
negozio tramutato in abitazione
divieto di pagamento canoni di locazione in contanti
divieto di fumo: cosa fare.
posso avere lo studio all'interno dell'abitazione?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading