Discussione: proprietà condominiale o proprietà esclusiva

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
17/11/2006
17:15:38
Trentatrè anni fa ho acquistato un appartamento con giardino privato in una palazzina quadrifamiliare con due appartamenti al PT e due al primo piano. Il costruttore per poter installare i tubi del riscaldamento centralizzato e quelli di scarico dei pozzetti biologici del mio appartamento e di quello superiore al mio, ha ricavato uno spazio scavandone l'entrata dal mio giardino e sottostante una stanza del mio appartamento. Questo volume non è stato mai regolarizzato dal costruttore in quanto eccedente la volumetria autorizzata per la costruzione della palazzina. Quindi, nei quattro atti di compavendita degli appartamenti non viene fatta menzione dell'esistenza di tale locale, nè tantomeno viene menzionata la funzione che questo volume possiede.
Tale ambiente ha solo un'accesso: quello dal mio giardino e non ha finestre.
Per trent'anni ho usato solo io questo locale come cantinotto in quanto nella mia proprietà. Come posso fare per regolarizzare questo locale? si tratta di un ambiente condominiale che posso usocapire, o posso considerarlo di mia proprietà sulla quale nessun condomino può avanzare diritti?
Grazie per la cortese attenzione
Guido



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
17/11/2006 18:28:58
Non puoi usucapire un locale "bene comune condominiale".
Quello che tu vuoi considerare "cantinotto" non è altro che un locale al servizio degli impianti condominiali.

Leggi qui, noterai che è quasi impossibile l'usucapione di parti comuni condominiali:

http://www.condomini.altervista.org/Usucapione.htm

Il mio consiglio è quello dell'accordo con gli altri condòmini per ottenere in "affitto" gratuito la parte comune in questione, oppure far finta di niente e lasciare le cose come stanno, tanto nessun'altro all'infuori di te potra "usare" il locale salvo l'accesso per le ispezioni e per la manutenzione.




Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
18/11/2006 11:16:51
Grazie per aver risposto al mio quesito ma dal link che mi hai mandato leggo che in molti casi si può usocapire una parte condominiale "Il partecipante alla comunione può usucapire l'altrui quota indivisa del bene comune senza necessità di interversio possessionis ma attraverso l'estensione del possesso medesimo in termini di esclusività" come nel mio caso. In ogni caso tren'anni fa chiusi il locale con una porta la cui chiave ho posseduto io. Per di più, vent'anni fa, il riscaldamento centralizzato (e mi scuso di non averlo seglalato prima)è stato tolto ed ogni appartamento è termosingolo.
Rimangono i tubi di scarico del pozzetto, comune a me e all'inquilino del piano superiore, che vanno alla fogna, ma che tutti sono obbligati ad avere e che nessuno può vietarne il diritto.
Rigraziando nuovamente
guido

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
18/11/2006 13:07:29
Come ti ho gia detto sopra. l'usucapione di parti comuni condominiali è molto difficile.
Ti ho invitato a leggere la pagina con le sentenze proprio per darti la possibilità di Analizzare con più riferimenti la tua situazione personale.

Se lo ritieni opportuno, potrai portare avanti l'iniziativa per la richiesta del titolo sul locale in questione.
E' solo il caso di accennare che l'usucapione di un bene può essere sancita solo dal giudice.

Fatti consigliare da un avvocato esperto nella materia per iniziare le pratiche, sperando che non vi sia opposizione.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
costruzione pergola su terrazza condominiale privata
utilizzo del c/c condominiale
richiesta dettaglio in bolletta condominiale.
parcheggio cortile condominiale
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietà
palo della luce in una proprietà privata
applicazione del concetto di decadimento della solidarietà condominiale
vendita 50% proprietà indivisa
delibera per lavori su area verde extracondominiale
anagrafica condominiale e dati affittuario
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading