Discussione: Regolamento Contrattuale - Efficacia

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
16/11/2006
18:55:29
Un regolamento contrattuale è cioè: Letto, confermato e sottoscritto
> all'unanimità davanti al notaio e trascritto sul Registro della
> Conservatoria, menzionato nel rogito notarile e fatto accettare anche con
> un'unica tabella millesimale "Tab. A" di proprietà, può essere opponibile
> dopo 10 anni dalla maggioranza attuale in assemblea??
> Questo, in quanto ultimamente, la maggioranza in assemblea, vogliono che
> alcune spese vengano ripartire in base al Codice Civile!!! Lo possono
fare,
> oppure, come sostengo io ed altri 4 condomini, il regolamento contrattuale

> ha derogato tale norma???? Altrimenti che regolamento contrattuale è???
> L'art. 1123 è derogabile per Legge , quindi avendo accettato all'unanimità

> l'unica tabella Millesimale Tab. “A” ritengo che si debba applicare solo
> quella, altrimenti cambiarla con il consenso unanime di tutti...E’
così????
> Aspetto fiducioso Vostre risposte in merito....Ringrazio
> anticipatamente...Cosimo62 Saluti



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
16/11/2006 21:45:00
Un regolamento "contrattuale" da tutti originariamente sottoscritto può essere opposto in qualsiasi momento a qualsiasi condómino e può legittimamente derogare dagli articoli del Codice Civile.



Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
17/11/2006 18:47:46
Se un regolamento contrattuale di condominio può essere opposto in qualsiasi momento, che regolamento contrattuale è???? Forse ti riferisci al fatto che sì, può essere opposto, ma sempre con l'approvazione all'unanimità??? La tua risposta, secondo me, la ritengo alquanto riduttiva, che non ha spiegato bene il senso delle mie domande!!!!
LEX DURALEX SEDELEX!!!! Non è così???? Cosimo62

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
18/11/2006 10:46:57
Il "regolamento contrattuale" può essere opposto a qualsiasi tentativo di modifica a maggioranza.
Questo era il significato della mia risposta.

Leggi anche qui dove troverai definizioni precise circa l'argomento:


http://www.condomini.altervista.org/ModifRegolContratt.htm

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
18/11/2006 19:44:26
Per il Sig. Claistron!!!!
Ho letto la tua e-mail, ma stiamo sempre al punto di prima. La modifica è possibile a maggioranza se si tratta di disposizioni di natura regolamentari, disciplinanti cioè l'uso delle parti comuni e fin quì tutto OK!!!!! Il problema nasce sulla ripartizione delle spese ordinarie e straordinarie, infatti, dal momento che abbiamo accettato anche una sola tabella
millesimale di proprietà "Tab.A", per tutte le spese di tipo ordinarie che
straordinarie,l'attuale maggioranza (6 condomini su 4 di minoranza) vuole
invocare un riparto diverso da quello previsto contrattualmente perchè non
gli sta più bene questa unica Tabella, applicando (sempre per alcune
spese) il Codice Civile???? Lo possono fare a maggioranza, oppure come
sostengo io e gli altri 3 condomini, non è possibile??? Il riparto, se viene
accettato a maggioranza, è NULLO o ANNULLABILE???? Non sei daccordo che non stiamo parlando più di disposizioni di natura regolamentare, ma di oneri Reali o convenzioni accettate all'unanimità da tutti i proprietari degli appartamenti??? Adesso ti è più chiaro il mio quesito???? Grazie anticipatamente e....Saluti...Cosimo62

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
18/11/2006 19:50:10
P.S. Per claistron.....

Ecco perchè alla mia precedente e-mail ho scritto: LEX DURALEX SED LEX, proprio perchè all'art. 4 e 40 del R. di C. precisa:

Art. 4 : Parti Comuni “Costituiscono proprietà comune, in modo inalienabile ed indivisibile, di tutti i condomini, e devono essere mantenuti efficienti a spese comuni, tanto per quanto riguarda le ripartizioni ordinarie che straordinarie: il terreno sul quale sorge l’edificio, le sue fondazioni, le strutture portanti e i muri perimetrali, i cancelli di ingresso alle scale A e B , la rampa di accesso ai box, ecc., proseguendo con tutto ciò che è menzionato nell’art. 1117 c.c.;

Art. 40 del R. di C. “ Ripartizione delle spese: Le spese per la conduzione del Condominio e per la conservazione delle parti comuni e degli impianti, vanno ripartite secondo la tabella millesimale allegata al presente Regolamento – Tab. “A” di proprietà”. Saluti...Cosimo62

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
18/11/2006 20:50:05
Strano che continui con la "tabella A".

In un condominio non esiste solo quella.
Ad esempio la tabella B di solito si riferisce alla ripartizione delle spese per le scale o ascensori.
La tabella C può rappresentare la ripartizione delle spese per i garage, ecc.

Visto che le tabelle devono essere sempre approvate all'unanimità perchè acquistino valore e possono essere fatte valere nei contronti di tutti i condòmini anche se derogassero da qualche articolo del Codice Civile.


Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
20/11/2006 19:49:47
Caro claistron, continuo con la Tab. "A" poichè non c'è ne sono altre, così come recita l'art. 40 del R. di C., il problema è proprio quello, che contrattualmente abbiamo derogato al C.C. a tutte e dico tutte le spese del condominio a quell'unica tabella. Adesso invece,l'atttuale maggioranza, resosi conto che alcune spese sono sfavorevoli a loro con quell'unica tabella,hanno pensato che a maggioranza possono cambiare dette regole di riparto e secondo il C.C.. Dà quì il mio dubbio e quesito: Lo possono fare a maggioranza???? Lo so che in un condominio non esiste solo una tabella, ma caso vuole che il nostro condominio ha solo quella perchè contrattualmente è stata accettata da tutti all'atto dell'acquisto degli appartamenti previa lettura e firma da parte di tutti davanti al notaio che in seguito ha registrato l'atto presso il Registro della Conservatoria... Più di questo, non so cosa dire, per me, a mio modesto avviso, non possono cambiare il riparto spese a maggioranza, poi.......agli esperti, largo a Sentenze....Saluti..Cosimo62

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
13/12/2006 18:33:05
Per Claistron......Hai percaso esaurito gli argomenti per la risposta che ti ho dato nel mio ultimo post in data 20/11/2006????? Se sì, mi dispiace ma non condivido ciò che mi hai scritto....altrimenti aspetto tua risposta....Ripeto, continuo ad insistere con la tabella "A" in quanto è l'unica accettata all'unanimità in sede di rogito, per cui insisto sull'efficacia e se si può modificare ricorrendo al C.C.....Saluti Cosimo62

Rispondi

Pagina: Successiva »»

1 | 2 |



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
nuovo regolamento sulla privacy
non accettazione di un regolamento assembleare da parte del un nuovo acquirente di un appartamento
regolamento di condominio e mancanza da parte dell'amministratore
modifica regolamento condominiale
responsabilità per scorretta informazione del proprietario in sede contrattuale
regolamento contrattuale variazioni strutturali non riportate
divieto di parcheggio in corte condominiale senza regolamento
nuovo regolamento contrattuale
regolamento di condominio contrattuale
regolamento sottoscritto senza la registrazione del condominio
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading