Discussione: chiusura paertura pre esistente

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
07/10/2006
10:31:58
buongiono,
vivo nella provincia di Fermo ed ho in affitto alcuni locali ad uso commerciale.
In particolare, in uno di questi locali, il proprietario circa 1 anno fa ha ripristinato n° 2 aperture situate lungo un muro portante,gia esistenti al momento dell'acquisto dell'unita immobiliare, circa 20 anni fa.
I locali si trovano al piano terreno di un palazzo antico, 1800 circa. Pertanto, i soffitti dei locali sono tutti a volte a crociera. Oggi, in qualità di affittuario sto completando i lavori, con la realizzazione di una nuova apertura, con regolare DIA e certificazione ingegnere.
In aggiunta, stiamo realizzando delle opere di miglioramento sulle aperture già esistenti per consolidare la struttura.
L'oggetto della disputa sono pertanto queste 3 aperture.
Un tecnico nominato dal condominio, a seguito di un sopralluogo ha constatato che:
- la nuova apertura di circa 80cm realizzata oggi è stata fatta a regola d arte
- una delle apertere preesistenti, di circa 70 cm, si trova dove scarica una volta , mentre l'altra apertura, di circa 110cm, si trova a circa 50cm dalla parete perimetrale( sottolineo ancora che il proprietario ha soltanto ripristinato le suddette aperture)
Pertanto:
-può il condominio chiedere di chiudere una o entrambe le aperture, quelle presitenti intendo??
-secondo la valutazione del nostro ingegnere, potrebbe risolversi tutto con una ulteriore miglioria, ovvero una cerchiatura delle porte. in questo modo non verrebbe danneggiato il nostro progetto. Infatti, la chiusura di una o entrambe le porte potrebbe arrecare un danno considerevole alla realizzazine del progetto(l'investimento in questione per la realizzazione del progetto , un ristorante, si aggira intorno ai 500mila euro)
Spero di essere stato esaustivo
Il tema è complesso, grazie in anticipo per qualsiasi chiaimento vogliate darmi in questione
Coriali Saluti



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
07/10/2006 13:13:45
Più che un problema condominiale questo è un problema da lasciare in mano ai tecnici professionisti.
In linea generale l'apertura (anche nuova) di varchi sui muri perimetrali in corrispondenza delle unità immobiliari del proprietario sono ammesse nel condominio, le sentenze sono chiare.
Se l'ingeniere dichiara che non vi saranno pregiudizi per la stabilità dell'edificio, allora le aperture devono essere accettate.

Se vuoi leggere precise Sentenze su questo argomento, leggi qui:

http://www.condomini.altervista.org/MuroPerimetrale.htm

Per altre sicure informazioni, leggi qui:

Norme e Sentenze sul condominio



Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
09/10/2006 17:21:21
Grazie infinte per la celere risposta
hai pienamente questa è una questione da risolvere tra tecnici professionisti,
ma come tutti i condomini...forse i problemi veri alla fine sono i condomini stessi, piuttosto che le aperture, muri, leggi...
Saluti



Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
chiusura luci art. 904 c.c.
chiusura strada privata
chiusura contratto con impresa di pulizie
servitù canna fumaria esistente
maggioranza utile per chiusura colonna caduta rifiuti condominiale
adeguamento impianto metano esistente: chi paga?
presenza del resistente in aula
chiusura cancello non effettuata da condomino
chiusura aree condominiali
detrazione 36% box già esistente non venduto
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading