Discussione: QUESTIONE EREDITARIA

Torna al forum: "discussioni" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

dg
Utente registrato
15/09/2006
10:18:38
Buongiorno a tutti, mi sono appena iscritta e ho una questione da sottoporre o meglio un consiglio da chiedere. Mio nonno è morto 5 anni e mezzo fa senza lasciare testamento. Possedeva la casa di abitazione, in cui risiedono tuttora 2 figli ( di cui uno sposato e l'altra no) con la madre, una casa in montagna (abitazione di nascita molto vecchia ma abitabile) e alcuni terreni agricoli. Una figlia (mia madre) non vive nella casa paterna ma altrove. Non sono ancora state fatte le divisioni, perchè i figli che risiedono nella casa paterna non vogliono assolutamente far valutare la casa per verificarne il reale valore. Hanno paura di dover dare troppo a mia madre e vorrebbero continuare come hanno fatto finora. Preciso che mia nonna ha rinunciato alla sua parte, quindi le divisioni andrebbero fatte fra i tre fratelli.. Mia mamma non vuole una parte della casa ma semplicemente quello che le spetta, secondo me dovrebbero pagarle un affitto per tutti gli anni trascorsi a decorrere dalla morte di mio nonno. Cosa mi consigliate di fare? Scusate se mi sono dilungata un pò.. Grazie a chi mi saprà aiutare!


Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
9980 interventi
15/09/2006 23:06:48
Alla moglie (madre dei fratelli) spetta sicuramente 1/3 dei beni, ma soprattutto "l'usufrutto" vita natural durante della casa coniugale dove risiede e dove ha vissuto con il coniuge defunto.

Nel vostro caso potete procedere con la divisione ereditaria su consiglio di un notaio.
Resta un fatto importante, se i due fratelli conviventi fossero "autonomi" finanziariamente (non hai specificato la loro età) dovrebbero essere essi stessi a pagare un affitto alla legittima titolare attuale del bene (usufruttuaria): la loro madre.
Ritengo perciò che per ora tua madre non possa vantare alcun diritto di affitto in quanto non titolare dell'uso del bene in questione.
Insomma ella sarebbe proprietaria di una parte della nuda proprietà ma non del diritto attuale dell'uso del bene in oggetto.

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
17/09/2006 08:14:28
Grazie mille per la risposta. Mia nonna, la moglie del defunto, ha rinunciato all'eredità, ma ha comunque l'usufrutto della casa. I due fratelle conviventi sono finanziariamente autonomi, uno è sposato e già in pensione, l'altra è in pensione. Ciò che non mi è chiaro è questo: mia mamma contribuisce al pagamento dell'ici, ma non gode dei beni...è giusto? E' possibile obbligare i fratelli a procedere con le divisioni? Mia mamma non ha fatto nulla finora perchè non vuole litigare, ma non mi sembra corretto il comportamento dei fratelli che sostengono di volerle dare qualcosa, ma lasciando tutto così com'è! Non sono loro a dover decidere, visto che in teoria tutti sono proprietari, o no? Grazie ancora e scusa per lo sfogo..

Rispondi


dg

Utente semplice
1 interventi
17/09/2006 08:17:34
OPS..sono sempre dg,ho risposto senza fare il login

Rispondi


claistron

Staff
9980 interventi
17/09/2006 08:42:38
Ciascun componente della "comunione" dei beni eredirari può prendere l'iniziativa per la divisione e l'assegnazione dei beni in oggetto.
Se non vi è accordo, sarà necessario rivolgersi al giudice.
La casa coniugale rimane in usufrutto alla nonna finchè è in vita e quindi dividerne la proprietà in questo momento non ha alcun senso (vi è gia la comunione tra i figli).

Gli altri beni potrebbero essere comunque divisi tenendo conto della casa principale, ripeto, se non c'è accordo tra gli eredi sarà importante consigliarsi con un notaio oppure agire direttamente al giudice.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
successione ereditaria
dubbi successione ereditaria
aiuto su questione di donazione "mascherata": come annullare l'atto
questione di diritto comunitario.
questione intricata di procedura civile
successione ereditaria
successione ereditaria
vendita simulata e successione ereditaria
associazione culturale "questione soci non proposti all'assemblea generale"
acquisto singola quota comunione ereditaria
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading