Discussione: Pagamento di fattura

Torna al forum: "discussioni" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
19/06/2006
11:40:32
Un mio amico si è messo in un pasticcio, causa sua “sbadataggine”
Il caso è questo: gli veniva notificato atto di citazione per il pagamento di una fattura “riepilogativa” emessa da un suo fornitore, poi fallito, e ceduta “pro solvendo” ad una banca.
Il mio amico, rassicurato dal fallito sul fatto che non c’era motivo di preoccuparsi perchè era solo una procedura di routine!!!, rimaneva contumace, risvegliandosi con la ricezione della convocazione per l'interrogatorio formale.
In atti sono stati prodotti: la fattura riepilogativa (con numerazione differente ed elencante tutte le fatt. acc.), le fatt. accompagnatorie, l’atto di cessione e la richiesta di pagamento da parte della banca della fatt. riepilog. In citazione veniva sollevata incertezza circa l’adempimento (...non sappiamo se sia stato effettuato o meno il pagamento...!!!). La banca cessionaria è stata chiamata in causa per l’azione revocatoria.
Stando alla memoria istruttoria del fallimento, la fattura in questione era stata richiesta dall’istituto bancario, a riepilogo di altre fatture emesse precedentemente.
Infatti, il capitolo di prova è così articolato: “vero che X a richiesta della Banca Y, emise la fattura n. ... a riepilogo delle fatture accompagnatorie n. ......... che si riferivano a merce venduta nel mese di ...e consegnate nella data delle fatture”
Ora, l’ammontare della fattura riepilogativa non è conforme alla somma delle fatture accompagnatorie e non tiene conto delle note di credito per resi, di conseguenza anche gli importi IVA sono errati.
Inoltre potrebbe essere documento fiscalmente nullo perchè le fatture accompagnatorie sono già fiscali e complete (la fattura riepilogativa segue solo alle bolle di consegna onde evitare duplicati di imposta a credito/debito)
Invece le fatture accompagnatorie, sono state pagate per l’esatto importo al netto dei resi, ahimè dopo l’avviso della cessione.
Con i termini istruttori scaduti non posso produrre alcunchè (il cliente è stato sufficientemente redarguito per la sua inerzia pregressa)
Brancolo nel vuoto, non so proprio cosa posso fare per risolvere al meglio la questione. Qualche dritta da suggerirmi?
Grazie in anticipo...Ele



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
problema centro di fisioterapia convenzionato paziente esente da pagamento
contestazione fattura emessa su lavori mai eseguiti
pagamento parcella avvocato
simulazione prova del pagamento
pagamento tassa rifiuti
pagamento contributo unificato causa di lavoro per più ricorrenti
pagamento parcella avvocato
spiagge a pagamento, è legale?
informazioni pagamento danni da sinistro stradale
istanza di pagamento
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading