Discussione: Spostamento caldaia auotnoma all'esterno

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
07/06/2006
23:53:47
Ho comprato casa da poco e ho scoperto che devo cambiare la caldaia (a tiraggio naturale, che attualmente è installata internamente nella cucina) perchè ormai ha fatto il suo tempo. Con l'occasione, anche per motivi di maggiore sicurezza, ho deciso di spostare tale caldaia esternamente sul mio balcone (che non affaccia sulla parete principale), appoggiata ad una parete e non in vista. Per di più ho manifestato l'intenzione che per qualsiasi eventuale problema estetico sarà mia cura la ricopertura della caldaia con apposito mobile. Ho richiesto quindi per iscritto un parere all'amministratore. Lui mi ha risposto (per la verità con una frase ambigua)che "l'Amministratore non autorizza lo spostamento della caldaia all'esterno; provvederemo a sottoporre la questione ai Consiglieri e sentire il loro parere". Le spiegazioni verbali di tale affermazione sono che l'amministratore NON ha i poteri per autorizzare lo spostamento e quindi si domanda il parerev ai consiglieri. Domande:
Possono obbligarmi a rimettere la caldaia all'interno per "fantomatici" problemi estetici?Posso oppormi alla loro decisione dicendo che se ci sono problemi estetici lo devono dimostrare e quindi eventualmente andare in causa?
PS: nel frattempo ho ordinato i mobili della cucina senza considerare la caldaia installata all'interno: per me sarebbe un grosso problema riportare la caldaia all'interno.
Vi ringrazio dei Vs pareri.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
08/06/2006 14:49:18
Buongiorno Ruben

Puoi mettere la caldaia sul tuo balcone, la competenza sul "decoro architettonico" della facciata non è attribuibile a degli pseudo "consiglieri" (ci mancherebbe!).
Leggi qui:

http://www.condomini.altervista.org/DecoroArchitettonico.htm

Naturalmente dovrai fare in modo di minimizzare l'impatto estetico, magari pitturando la caldaia stessa dello stesso colore della facciata.
Un "divieto" perentorio all'installazione dovrebbe essere esclusivamente contenuto nel vostro regolamento contrattuale da tutti sottoscritto al momento dell'acquisto dell'appartamento.

Se avessi dei problemi circa l'espulsione dei fumi(è raccomandabile una caldaia a tiraggio forzato), puoi appoggiarti a questa legge:

http://www.condomini.altervista.org/ScaricoFumi.htm

Se dovessero nascere contestazioni, non esitare a contattarmi, ti fornirò i riferimenti giurisprudenziali che ti potranno aiutare.

Staff

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
08/06/2006 22:59:09
Ti ringrazio dei suggerimenti.
Sul regolamento del condominio (di tipo non contrattuale) si fa riferimento ad un generico "è vietato eseguire opere che possono pregiudicare la simmetria ed l'estetica esterna e generale dell'edificio", perciò, non menzionando perentoriamente divieto di installazione, ritengo, come hai detto, di essere coperto.
Circa l'espulsione dei fumi, sapevo che, esistendo una canna fumaria comune, tutti sono obbligati ad espellere i funi in tale canna (e quindi è d'obbligo una caldaia a tiraggio naturale). Ritieni che posso permettermi di installare una caldaia a tiraggio forzato ed espellere i fumi a parete? quali sono le condizioni specifiche per cui lo posso fare? Vi ringrazio

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
09/06/2006 14:37:00
Se esiste una canna fumaria comune, non puoi far valere la legge che ti ho citato, dovrai usare quella esistente.

Esistono i modi per utilizzare anche caldaie a tiraggio forzato anche con canne fumarie comuni, ne abbiamo gia parlato sul Forum, fatti consigliare da una ditta specializzata.

Staff

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
spostamento termosifoni
spostamento porta - variazione catastale?
caldaia e stendibiancheria in giardino privato
soppressione caldaia condominiale
caldaia in condominio
mancata sostituzione caldaia vetusta locatore
spostamento contatore gas
assemblea, suo spostamento dopo la costituzione
rottura caldaia, chi risponde?
caldaia condominiale: nuove leggi?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading