Discussione: RIPARTO SPESE LAVORI ELETTRICI

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

donato
Utente registrato
07/06/2006
15:44:04
Ciao a tutti.
Nel mio condominio "dovremmo" mettere a norma,credo in base alla legge 46\90, l'impianto di illuminazione esterno dei cortili.
Serviranno un CREPUSCOLARE, un SALVAVITA, un CONTATTORE ect.....
Faccio presente che per i cortili in comune abbiamo un'apposita tabella millesimale.
Alcuni condomini, invece, sostengono che tali spese devono essere sostenute in base alla tabella di proprietÓ.
Potete, cortesemente, darmi informazioni?

Grazie
Donato



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
07/06/2006 17:51:54
Buongiorno Donato

Se "l'apposita tabella" che citi Ŕ stata approvata all'unanimitÓ (magari in sede di rogito), essa ha pienamente valore, e deve essere rispettata finchŔ, sempre all'unanimitÓ non si decide di cambiarla.

La giurisprudenza afferma che se una ripartizione di spese Ŕ stata accettata da tutti per anni, essa ha carattere vincolante come una tabella contrattuale.

Non sei stato comunque chiaro.... una cosa Ŕ il cortile vero e proprio, un'altra Ŕ l'illuminazione delle parti comuni.
In questo secondo caso, la ripartizione delle spese deve essere giustamente fatta tra tutti i condˇmini in base alla tabella millesimale generale.

Staff

Rispondi


donato

Utente semplice
3 interventi
07/06/2006 19:50:21
Per chiarezza: la messa a norma riguarda l'impianto di illuminazione dei lampioncini dei cortili.
Le spese da sostenere, quindi, come devono essere ripartite? in millesimi di proprietÓ o con i millesimi presenti nella tabella di MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEI PIAZZALI COMUNI?

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
07/06/2006 20:59:43
Ti ripeto, non Ŕ una spesa che riguarda il "cortile" (calpestio, asfaltatura, sottosuolo corilizio, ecc.)
╚ Ŕ una spesa che attiene ad un bene comune "generale", l'illuminazione non Ŕ un "bene" che riguarda il pavimento cortilizio, l'illuminazione serve a tutti i condˇmini affinchŔ "ci vedano" quando devono attraversare il cortile per recarsi nelle proprie abitazioni.
Se poi i condˇmini, camminando, "consumano" il cortile, questo Ŕ un'altro discorso.
In conclusione: millesimi di proprietÓ generale.

Staff

Rispondi


donato

Utente semplice
3 interventi
08/06/2006 06:22:34
GRAZIE CLAISTRON sei stato molto chiaro.
Saluti
Donato

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
spese personali pulizie scale
pretesa di approvare tabelle millesimali prima dei lavori straordinari
spese individuali per recupero morositÓ
orario per lavori appartamento
responsabilitÓ dell'amministratore per lavori ordinari/straordinari
attribuzioni spese frontalino balcone aggettante
attribuzione spese conricione sotto-stante la proprietÓ
attribuzione spese lastrico a negozi in parte coperti dallo stesso
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading