Discussione: Affidamento figlio con casa coniugale alternata

Torna al forum: "divorzio" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Manu0280
Utente registrato
04/01/2019
10:25:11
Buongiorno,
sto valutando di separarmi da mio marito, ma non siamo in accordo sull'affidamento della nostra bimba di 4 anni.
Lui chiede un affido condiviso in cui siano i genitori ad alternarsi nella casa coniugale.
Pretende che una sera a settimana e un weekend sì e uno no io mi trovi un'altra sistemazione in modo che lui possa stare a casa nostra con la piccola, per non farla diventare un pacco obbligandola a continue trasferte.
Lui ha infatti in mente di prendere un appartamento a 50km da noi, dove vive sua madre, e chiaramente non sarebbe fattibile venire da noi una sera di metà settimana (arriverebbe alle 19), cenare e andarsene, nè tantomeno portare la bimba da lui e riportarla dopo cena.
A me questa soluzione non sta bene, sia perchè non saprei dove andare (potrei stare dai miei genitori sul divano o dalla mia nonna ultranovantenne, a suo dire non ci sarebbe niente di strano, ma non mi sembrano soluzioni ottimali), sia perchè se un domani dovessi rifarmi una vita la situazione dovrebbe necessariamente cambiare, e io pretenderei che la mia bimba restasse con me e la mia nuova famiglia, senza dover far fare le valigie a tutti ogni due giorni.
Lui invece insiste che questa situazione sarebbe sì temporanea, ma nel senso che a tendere vorrebbe che il tempo per stare con la piccola fosse diviso equamente tra di noi, e quindi tra due anni lui si vede per metà tempo nella casa attuale e per l'altra metà nella sua casa nuova.
Dice che se me ne andrò con un altro posso farlo tranquillamente, lasciando la bimba e la casa a lui però, perchè la vedrebbe come una mia mancanza, come il non dedicarsi completamente alla figlia.
So che ora si tende, giustamente, a privilegiare il benessere del bambino e che le trasferte da una casa all'altra non sono il massimo, ma i genitori hanno il diritto di rifarsi una vita e questa modalità lo esclude completamente.
Qualche parere in merito?
La proposta di mio marito potrebbe essere presa in considerazione?
Io gli ho suggerito di prendere un bilocale vicino a noi, in modo che possa vedere la piccola quando vuole, anche tutti i giorni se entrambi hanno piacere, tenendola però da lui a dormire nelle sue serate di competenza.
Può anche fermarsi a cena da noi se vuole, e se non gradisce la mia presenza sarei anche disposta a cenare fuori, ma vorrei poter rientrare per la notte.
Mio marito è disposto ad andarsene di casa e a trovarsi un altro alloggio solo a queste sue condizioni, per cui avrei urgente bisogno di un consiglio.
Io vorrei andargli incontro il più possibile per rendere la separazione più veloce e amichevole, ma d'altro canto non vorrei nemmeno tirarmi la zappa sui piedi, concedendogli adesso un dito e dandogli la possibilità poi di prendermi tutto il braccio.
Ringrazio in anticipo chi mi risponderà.


Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

MartaM

Utente semplice
5 interventi
17/04/2019 11:57:57
Io mi sono separata a Roma... qui l'affidamento alternato non è ben visto..dovete farvi confezionare un accordo che sia accettato dal tribunale...è inutile andare davanti al giudice con condizioni che non accetteranno..


Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
rimborso, al coniuge, delle spese sostenute per rifinire casa, partendo dalla struttura, donata.
affidamento in caso di fratelli con madre diversa
separazione di fatto e obbligo di fedeltà coniugale
separazione e casa coniugale
casa della moglie, ma pagata dal marito
affido congiunto del figlio, scambio di casa con fratello e altri problemi
abbandono del tetto coniugale
mantenimento figlio naturale
se una donna ricca ha un figlio con un uomo povero intenzionato a ottenere l'eredità...
cacciare di casa figlio maggiorenne
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading