Discussione: ATTO DI CITAZIONE NEI CONFRONTI DEL CONDOMINIO

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

TRUSTEE
Utente registrato
10/10/2018
11:32:58
Buongiorno Claistron,
Quale Amministratore mi è stato notificato un atto di citazione proveniente da uno dei condomini residenti, a causa dei danni da infiltrazione subiti dal suo appartamento, provenienti dal tetto.
A tal proposito l'assemblea, regolarmente convocata, ha deliberato di non voler procedere all'esecuzione dei lavori a causa della morosità in cui versa il condominio, rinunciando anche alla proposta di mediazione avanzata dallo stesso condomino.
Devo procedere alla convocazione dell'assemblea straordinaria per notificare ai condomini l'atto di citazione e farli deliberare sulla necessità di nominare un legale che presenzi insieme a me all'udienza già fissata davanti al Tribunale. A questa assemblea devo convocare anche il condomino che ha promosso la citazione?
Grazie e buona giornata



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10018 interventi
10/10/2018 12:01:28
Qui non si tratta di opere "straordinarie" per le quali sarebbe obbligatorio costituire l'apposito fondo, prima di intraprendere i lavori.

Si tratta invece di manutenzione "ordinaria" per risolvere un problema "da risolvere comunque".

Hai varie soluzioni cui attingere.

La più facile è quella di contattare un'impresa e fare presente la situazione finanziaria del condominio e nel conferire l'appalto, mettere per iscritto e far sottoscrivere che non verrà corrisposto se non un minimo anticipo e l'impresa stessa dovrà rivalersi con proprie azioni giudiziarie nei confronti dei soli morosi, così come previsto dal Codice.

Presumo che nessuna impresa si assuma questo onere.

A questo punto il condominio, pur deliberando sui lavori e non riuscendo a trovare un'impresa, si metterebbe al riparo da ulteriori rivendicazioni giudiziarie da parte del proprietario che subisce infiltrazioni.

Naturalmente il proprietario danneggiato può avvalersi dell'art. 1134; fai notare anche questa possibilità, ma anche in questo caso, i condómini in regola non potranno essere aggrediti, mentre dovrà egli stesso far causa ai soli morosi.

Anche volendo costituire un apposito fondo per sopperire a questa specifica necessità, ricorda che varie sentenze hanno ribadito che non devono essere i condómini in regola a pagare per i morosi.

Sarebbe necessario quindi attivare il decreto ingiuntivo nei confronti dei morosi stessi; il costo delle procedure risulterebbe impegnativo e presumo che non vi siano fondi sufficienti nemmeno per questo tipo di attività, anche se comunque "obbligatoria".





Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
amministratore senza contratto
garage in condominio e attività lavorativa
bed & breakfast in condominio
contratto pluriennale manutenzione ascensore
d. lgs. 2/2/2001 n.31 acque potabili nel condominio (é obbligatorio applicarlo?)
inserire garante in un contratto di locazione commerciale
anomalie bilancio di condominio
bed & breakfast in condominio
gestione aree comuni in assenza del supercondominio.
intimazione di sfratto per morosità - locazione commerciale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading