Discussione: Quorum deliberativo per uso esclusivo della canna fumaria condominiale dismessa

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

mamo02
Utente registrato
08/09/2018
19:16:05
Sono proprietario di un negozio accanto al quale transita una canna fumaria condominiale dismessa che in origine serviva per il riscaldamento centralizzato.

Sto richiedendo l'uso della canna fumaria, dietro messa a norma a mie spese, e vorrei sapere, secondo l'art. 1136 qual'è il quorum deliberativo.

Evidenzio che nella spiegazione dell'art. 1136 cc trovata in rete (https://www.condominioweb.com/art-millecentotrentasei-codice-civile.13020), nella tabella riportante LE NUOVE MAGGIORANZE ASSEMBLEARI, compare una delibera "Rinunzia al diritto delle parti comuni (esclusa rinunzia all'utilizzo dell'impianto centralizzato di riscaldamento o di condizionamento)" che stabilisce il consenso all'unanimità. Nel caso dell'esclusione, che credo sia il mio caso, qual'è il quorum?

Vorrei porre alla vostra attenzione che questo caso potrebbe ricadere nell'art. 1102 (uso esclusivo della cosa comune) ma non credo sia esattamente tale poichè recita anche "purchè non impedisca agli altri condomini di farne parimenti uso" ma solo alcuni condomini potrebbero in realtà utilizzare la canna fumaria interna peraltro perforando la colonna montante.
Grazie!



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10018 interventi
09/09/2018 18:20:12
L'impianto di riscaldamento centralizzato, compresa la canna fumaria, sono stati dismessi con una "regolare" deliberazione assembleare.

I vari locali, compresi gli accessori come a canna fumaria, restano comunque beni comuni condominiali che possono essere adibiti ad altri usi.

La canna fumaria in oggetto può essere usata da ciascuno dei partecipanti così come recita il 1102.

Nel tuo caso appare necessaria una "normale" deliberazione assembleare perchè intendi porre modifiche al bene ed un uso (quasi) personale; basterà comunque rispettare il nuovo art. 1122 e 1122 bis.

Trovi riferimenti al nostro link:

http://www.condomini.altervista.org/CanneFumarie.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
soppressione caldaia condominiale
conto corrente condominiale con duplice funzione
riserva idrica condominiale
ripartizione spese riparazione infiltrazioni terrazza di proprietà e uso esclusivo per cene e feste
uso esclusivo della canna fumaria comune dismessa
dichiarazione ai sensi e per gli effetti della l.27/12/1997 n.449 art. 1 e 13 (ristrutturazioni)
impasse condominiale per proprietario introvabile
taglio giardino condominiale e adeguamento garages
via di esodo recinzione condominiale
spese acqua condominiale in caso di appartamento disabitato
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading