Discussione: richiesta di rispetto di delibera di due anni fa

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

madi2017
Utente registrato
08/07/2018
18:34:53
Egr. CLAISTRON
circa due anni fa l'assemblea condominiale decide di riattivare l'antenna centralizzata approvando il relativo preventivo presentato da una ditta specializzata. Per vari motivi non viene dato seguito a quanto deciso in assemblea.
Oggi, con la nuova amministrazione, un cond˛mino rivendica l'attuazione di quella delibera, asserendo che non riesce a vedere la TV da quel tempo. Attualmente il Condominio Ŕ alle prese con la decisione relativa ad alcuni interventi d'urgenza (parapetti e lastrici). Ti chiedo:
a) pu˛ il Cond˛mino che rivendica la decisione di due anni fa inficiare le attuali decisioni assembleari se non viene rispettata l'antica delibera circa l'antenna?
b) pu˛ lo stesso cond˛mino adire le vie legali per il rispetto della delibera di due anni fa?
c) pu˛ l'assemblea rinnegare quanto deciso due anni fa per l'antenna (con le dovute maggioranze) e rimandare la cosa ad altro momento, o Ŕ costretto ad attuare la vecchia delibera?
Sempre grato MADI



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
9998 interventi
08/07/2018 21:56:06
Una deliberazione assunta con le maggioranze prescritte dal Codice Ŕ revocabile solo con una successiva deliberazione anch'essa assunta con le consuete maggioranze, solo se nel frattempo non vi siano giÓ state spese inerenti i lavori deliberati, insomma, resta valida fino a revoca.

Nel caso delle antenne in condominio, in sede di modifiche al Codice, puoi leggere che i vincoli per i dissenzienti sono pi¨ ristretti, vi sono precise norme che ampliano i diritti: parabole, Dtv, ecc.

Basta un proprietario che dichiari problematiche di ricezione relative all'impianto comune al fine di dovere necessariamente intervenire, sempre che vi siano i fondi e che non vi siano spese pi¨ impellenti inerenti alla sicurezza delle cose e delle persone.

Trovi riferimenti alla nostra pagina:

http://www.condomini.altervista.org/Antenne.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
quorum deliberativo per uso esclusivo della canna fumaria condominiale dismessa
deliberano in 2 per sostituzione colonna a 4 appartamenti e pagano in 9
costruttore rivendica proprieta' dei posti auto pertinenziali dopo oltre 50 anni
assicurazione condominio deliberata e mai stipulata dall'amministratore
rispetto decorso architettonico condominio orizzontale
voce curiosa all'ordine del giorno ˛ richiesta di un parere
quote condominiali risalenti a cinque annia fa. paga il nuovo proprietario?
maggioranza assembleare richiesta per montaggio canna fumaria
vendita appartamento con spazio condominiale annesso recintato da diversi anni
revoca o annullamento delibera precedentemente approvata
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading