Discussione: ampliamento autorizzato dall'assemblea con ex Legge "piano casa"

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

TRUSTEE
Utente registrato
21/05/2018
09:59:04
Buongiorno Claistron,
E'compito dell'Amministratore controllare che il progetto di
ampliamento autorizzato dall'assemblea previa sottoscrizione
dello stesso da parte di tutti i condomini aventi diritto, non
venga modificato in corso d'opera? Se si, per comprovare l'av-
venuta modifica, devo farmi deliberare l'incarico ad un tecnico
ovvero procedere "d'ufficio"?
Grazie come al solito dei preziosi suggerimenti e buona giornata.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10041 interventi
21/05/2018 11:48:11
L'amministratore, come sai, sovraintende ai "beni comuni condominiali".

La modifica (pesante) di un'unità immobiliare, con sicuro ampliamento in base al "piano casa", può produrre violazioni relativamente alle "distanze" (dei nuovi manufatti), al "diritto al panorama", alle norme relative ad eventuale sopraelevazione, ecc.

Ecco perchè l'amministratore dovrebbe vigilare tenendosi in contatto con il direttore lavori del proprietario modificatore.

Quando l'ampliamento dovesse penalizzare beni comuni condominiali (es. rispetto delle distanze previste dal Codice), dovrebbe intervenire immediatamente, magari con l'assistenza di un professionista.

Quando invece l'ampliamento dovesse ledere altre unità immobiliari adiacenti, sarà il proprietario stesso a farsi valere direttamente con la controparte.



Rispondi


TRUSTEE

Utente avanzato
59 interventi
21/05/2018 19:34:23
Il punto è che sembrerebbe aver modificato - in parte - il progetto sottoscritto dai condomini, realizzando le finestre in posti diversi rispetto alla planimetria
sottoposta all'approvazione ed anche di dimensioni diverse (più grandi)!


Rispondi


claistron

Staff
10041 interventi
21/05/2018 20:53:59
Non può essere l'assemblea condominiale a decidere sulla posizione delle finestre in un'unità immobiliare privata.

Il condominio ha voce solo sulla tutela delle distanze, dal rispetto del decoro architettonico dell'edificio e sul diritto di "veduta".

Appare difficile quindi intervenire sul progetto depositato ed accettato anche dal comune, quando non vi siano vere e proprie irregolarità rispetto al Codice.

Rispondi


marcanto

Utente semplice
1 interventi
15/06/2018 15:58:45
Salve
Scrivo per chiedere dei chiarimenti in merito a tutto il contesto descritto.

Sembra che si tratti di interventi edilizi su di una proprietà, per tali interventi l'assemblea ha deliberato in merito all'approvazione del relativo progetto o meglio come indicato il progetto è stato sottoscritto dai condomino.

Ora alla luce di questo, chiedo:
se i lavori erano di natura privata, e su di una unità privata perchè si è reso necessario che l'assemblea approvasse il progetto ??

Rispondi


claistron

Staff
10041 interventi
19/06/2018 20:40:22
Probabilmente non hai letto con attenzione sopra ...

Il condominio "deve" controllare le specifiche che ho elencato: distanze, vedute, muri perimetrali, muri portanti, ecc.

Ecco perchè normalmente il comune, prima di rilasciare i titoli edilizi, chiede l'assenso del condominio.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
su minaccia di revoca giudiziale un amministratore si fa rieleggere immediatamente
legge di bilancio 2017 - versamento r/a
delibera in contrasto con decreto legge ... nulla o annullabile ?
agibilità: legge regionale vs d. ministeriale
condomino senza delega riconosciuto dall'assemblea
legge 78/2010 e dissociazione dalle spese
materiale di risulta non smaltito a norma di legge
corsi online per amministratori di condominio riconosciuti dalla legge
modifiche alla legge 220/2012.
legge 220. quando si deve rispettare?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading