Discussione: Contatore intestato ad un altra persona, io voglio pagare il mio consumo.

Torna al forum: "discussioni" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Makky
Utente registrato
16/03/2018
18:41:29
Salve a tutti,
scrivo poichè ho bisogno di un aiuto da degli esperti.
Spiego il mio problema.

Io e mio marito abbiamo preso in fitto un'appartamento, i cui contatori erano attivi ed intestati ad una terza persona. Nel giro di una settimana siamo riusciti a fare la voltura di tutte le utenze tranne per quelle inerenti al gas. Abbiamo così fatto richiesta di voltura più volte senza però riscontrare successo.

L'unica cosa che siamo riusciti a fare è di ottenere solo un recapito telefonico dal proprietario dell'appartamento, e così abbiamo cominciato a contattare sin da subito la persona intestataria del contatore del gas, che si impegnava a questo punto a fare la cessazione del suo contratto del gas in modo da farci fare di nuovo il riallaccio.

Impegno non mantenuto che ci ha portato a sollecitare l'immediata risoluzione del problema più e più volte ma solo per via telefonica, non avendo nessun altro modo per contattare la summenzionata persona.

Anche contattando il fornitore del gas non siamo riusciti ad ottenere la chiusura del contratto, in quanto non essendo i diretti intestatari del contatore.

I mesi cominciavano a passare e il signore intestatario di questo contatore non si interessava in nessun modo, tanto da far trascorrere ben 6 mesi, fino a quando lui ci contatta per avere da noi in contanti quasi € 390,00 per il gas consumato da noi in questi 6 mesi, gas intestato a suo nome. Denaro che ovviamente non abbiamo dato così al primo sconosciuto, ed abbiamo cominciato a richiedere appunto a quali fatture facesse riferimento quest'importo, chiedendogli una copia dei dettagli di consumo, avendo noi la lettura di quando siamo entrati nell'appartamento. Documentazione che, purtroppo, non ha mai voluto dare, ed, in automatico, non abbiamo mai dato nessun importo senza una dovuta giustificazione.

Nel giro di pochi giorni finalmente vengono i tecnici a chiudere il contatore, ed io e mio marito riusciamo a fare un contratto nuovo.

Ovviamente siamo rimasti per ben 20 giorni senza gas, e per di più nel mese più freddo dell'anno.

Il signore che era proprietario del contatore comincia ora a chiamarci lui con insistenza poichè vuole il pagamento del consumo da noi effettuato del gas, chiedendoci questa volta un importo più basso, ovvero di € 270,00. Noi gli confermiamo che siamo disposti a pagare ma solo il nostro consumo, e abbiamo nuovamente richiesto le fatture con il relativo dettaglio consumo, senza mai riceverlo.

Per un mese il signore scompare, e ci consegnano una raccomandata da un avvocato che richiede il pagamento del gas da noi consumato, ovvero di € 265,00, magicamente ancora più basso di quanto richiesto l'ultima volta, con in allegato finalmente le fatture ed i relativi consumi, oltre le sue spese.

Noi da subito abbiamo confermato che abbiamo sempre avuto l'intenzione di pagare, e se questa persona ci avesse dato da subito il dettaglio consumi, non saremmo arrivati a tanto, visto anche che non avendo nessun indirizzo di questa persona, non potevamo purtroppo inviargli stesso noi una raccomandata.
Anzi raccomandata che noi avremmo inviato da subito, dalla prima voltura annullata, senza aspettare troppo tempo, anche perchè questa persona ci ha causato anche 20 giorni di disagio senza gas in casa nel mese più freddo dell'anno.

Per questo motivi noi, avendo tutto il cartaceo, saldiamo ciò che riguarda noi, ma non il costo dell'avvocato della controparte, poichè è stato lo stesso signore ha causare l'onorario del suo avvocato.

Per tutta risposta l'avvocato ci ha offeso accusandoci di nasconderci dietro ad un comportamento diligente e di non avere una condotta corretta e che, pertanto, il costo del suo operato è a nostro debito.

Ora che fare?
Grazie di cuore a chi ci aiuterà.



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
posso mettere offline il sito a un cliente che non vuole pagare la costruzione del sito?
obbligo a pagare spese di manutenzione di una strada su cui ho il diritto di passaggio
risarcimenti che non si è in grado di pagare
libretto postale cointestato
voglio tentare una causa con la 3.. è possibile?
rete di recinzione: chi deve pagare la riparazione/ricostruzione?
eredità del conto in banca di due fratelli con conto cointestato
condannati a pagare per un errore del perito?
denunciato per voltura contatore enel
testamento olografo di bene cointestato
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading