Discussione: Servitù di passaggio e occupazione parti comuni

Torna al forum: "discussioni" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Viky88
Utente registrato
02/11/2017
15:40:01
Buongiorno. Mio marito è in possesso comodato di uso gratuito dell'abitazione di sua madre. Oltre all'appartamento ci sono anche un deposito con piccolo giardino di pertinenza, i quali attualmente non sono compresi nel comodato ma a breve questo verrà esteso. Per accedere al deposito con giardino annesso è possibile passare o su scala pubblica di proprietà comunale oppure mediante servitù di passaggio (riportata sull'atto notarile) sul fondo giardino/orto di proprietà esclusiva di suo zio. Nell'atto notarile non è indicata la larghezza della servitù di passaggio e non è indicato il percorso. Io e mio marito, con l'autorizzazione scritta di sua madre, avremmo intenzione di cintare con una rete il giardino e apporre un cancello tra il nostro fondo e quello dello zio. Per accedere al giardino dobbiamo passare dall'orto di suo zio il quale presenta un vialetto centrale largo circa 40 cm. Noi vorremmo installare un cancello di larghezza 100 cm. Per poter passare dal cancello avremmo la necessità di allargare il vialetto nella parte finale (circa 80 cm di lunghezza) e chiedere a suo zio di arretrare di circa 80 cm la propria serra (premetto che la serra non è autorizzata in comune in quanto è costruita mediante tubolari piantati nel terreno che sorreggono una copertura di cellophane) e tagliare il cordolo dell'orto per permettere l'allargamento del vialetto. Premetto che le spese sarebbero interamente a nostro carico. Vorrei sapere se possiamo imporre questo e come possiamo fare per far valere l'eventuale diritto. Ricordo che nell'atto notarile la servitù di passaggio non è a favore del proprietario ma a favore del mappale relativo al deposito per permettere il passaggio tra il subalterno dell'appartamento e il mappale del deposito (il quale risulta graffato con il subalterno del giardino). Altro problema, attualmente il giardino e il deposito sono in stato di abbandono. Nelle ultime settimane io e mio marito ci stiamo adoperando per pulirli esercitando la servitù di passaggio. Suo zio, probabilmente infastidito dal nostro passaggio sul suo fondo, ha occupato con mobili, fioriere e secchielli una scala di proprietà comune che permette l'esercizio della servitù di passaggio e noi per passare dobbiamo spostare tutto. Come possiamo fare per fargli capire di sgomberare la scala comune dalla sua roba? Grazie.



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
servitù e indennizzo
appartamento in comproprietà e divisione giudiziale della comunione
successione a titolo particolare nel diritto controverso
obbligo a pagare spese di manutenzione di una strada su cui ho il diritto di passaggio
servitù per canna fumaria e finestra
workshop la comunicazione efficace per gli avvocati
comunicazioni scritte con l'avvocato.
rito per l'occupazione sine titulo
servitù per destinazione del padre di famiglia - giurisprudenza
la controparte ha chiuso la partita iva
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading