Discussione: Schiamazzi in via privata ad uso pubblico (Milano)

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

garata
Utente registrato
23/03/2017
07:30:47
Buongiorno a tutti, ho di recente acquistato un loft che dà su una strada privata ad uso pubblico, a Milano. La strada è via pedonale, sotto i portici. Resta isolata e di giorno è poco frequentata. Di notte, si trasforma: 4-5 clochard che dormono, ma soprattutto decine di ragazzi che si recano lì a giocare a palla, a fumare, a spacciare, a ridere bere e gridare. Credetemi, non c'è "un po' di rumore", parliamo dalle 22:30 alle 2:30 di notte, 4-5 giorni alla settimana, è invivibile. L'amministratore della strada sta cercando di indire assemblea dei 3 condomini che danno sulla strada per deliberare l'installazione di cancelli o quantomeno di servizio di vigilanza. Ma mi ha fatto capire che teme sia difficile raggiungere il quorum, perchè si tratta di mettere insieme 400 famiglie, il che - seppure sia un fatto sentito dai condomini- è arduo. Io capisco e rispetto il suo lavoro, ma d'altro canto vivo in questo appartamento (registrato appunto come mia prima casa) ed è oggettivo che di notte qui non si possa vivere. Ripeto, non sono un lamentoso ne una persona in cerca di tranquillità: ho 28 anni e ho fatto le mie serate, ma immaginate una strada porticata con 10-15-20 ragazzi che fumano, bevono, giocano a palla, praticamente ogni notte fino a notte fonda. Penso sia oggettivamente definibile invivibile.

La mia domanda è: se come sembra non si arriverà al quorum per decidere come affrontare la situazione, che poteri ho per indurre ad un cambio della situazione? Nel senso, per me, residente, pagatore spese condominiali, tasse etc etc è un danno incalcolabile: fino alle 2:30 di notte non posso dormire. Vorrei credere possa far valere qualche diritto, ma chiedo a voi.

Grazie per l'attenzione



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
23/03/2017 09:37:02
Hai accennato al fatto che la strada in oggetto è "ad uso pubblico", la competenza per l'ordine pubblico cade quindi in capo al Comune.

La polizia urbana dovrebbe intervenire su chiamata dei cittadini per far cessare le molestie.

Se non riuscite a trovare un accordo per la posa del cancello, che appare difficile da installare a causa dell'uso pubblico del suolo, potrete solo ricorrere alla vigilanza privata (anche questa difficile da gestire se non trovate l'accordo per pagarla).

Provate a contattare il comando della polizia urbana per ottenere assistenza, allegando documentazione sulla natura anche pubblica della via in oggetto.



Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
costruzione pergola su terrazza condominiale privata
palo della luce in una proprietà privata
scrittura privata a distanza
scia alternata al pdc su proprietà privata per una pergola più aperture
mancato intervento amministrazione per infiltrazioni proprietà privata
chiusura strada privata
strada privata e sosta auto
autolavaggio in autorimessa privata sotto il condominio
manutenzione/pulizia strada privata e terreni confinanti
violazione di proprietà privata?
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading