Discussione: compravendita immobiliare e mancanza agibilita'

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

gocar
Utente registrato
13/02/2017
10:37:59
Buongiorno
chiedo gentilmente lumi su alcuni dubbi che ho a riguardo
Sto vendendo il mio appartamento ad un acquirente che ha richiesto
mutuo
L'appartamento non aveva agibilita'
Recentemente ho depositato in Comune una Segnalazione Certificata
di Agibilita' (SCA) che da poco tempo autocertifica l'agibilita' del
l'appartamento.
La mancanza originaria di agibilita' deriva dal fatto che all'epoca
della costruzione (1981) il costruttore ha depositato una piantina catastale
con 2 finestre di 10 cm piu' larghe rispetto alla realta'.
Mancano in rapporti aero-dinamici
Ho alcune domande da porvi a chi gentilmente mi puo' rispondere:

1) La Segnalazione certificata di Agibilità' decorsi i 30 giorni di
silenzio assenso si perfeziona e l'appartamento e' di fatto agibile ?

2) Come posso tutelarmi nell'atto di compravendita qualora a distanza
di tempo (mesi o anni) il Comune contesti l'agibilita' e di fatto
il compratore possa chiedere la nullita' dell'atto con risarcimento
dei danni ?

Grazie in anticipo a chi vorra' rispondermi



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10215 interventi
13/02/2017 12:46:21
Il silenzio-assenso in questo caso non trova applicazione.

Nel caso di inerzia da parte dell'ufficio comunale, l'interessato può solo rivolgersi al giudice, vedi la Cassazione in merito:

http://www.condomini.altervista.org/AbitabilGiudice.htm

Visto che la Cassazione ha sempre ribadito che un immobile senza l'agibilità non può essere ne venduto, ne affittato ed una vendita può essere annullata da parte del compratore in mancanza del certificato, conviene agire al più presto per ottenere il documento, che non può essere certo un "autocertificazione"!

Leggi i riferimenti in materia:

http://www.condomini.altervista.org/Abitabilita.htm

Il notaio comunque queste norme le conosce e non procede al rogito di compravendita in mancanza dell'agibilità (ne risponderebbe di persona).

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
costi per esecuzione immobiliare
regolamento di condominio e mancanza da parte dell'amministratore
mancanza del contratto di un fornitore. come comportarsi?
problema con agenzia immobiliare [restituzione provvigione]
prescrizione pagamento fatture in mancanza di sollecito di pagamento
compravendita con domanda giudiziale
comportamento agenzia immobiliare
accesso a nuova unità immobiliare
compravendita immobile - vizio
provvigione agenzia immobiliare senza contatto diretto
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading