Discussione: riscaldamento condominiale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

simonalocatelli
Utente registrato
18/10/2016
14:03:15
Buongiorno io avrei un problema con il padrone di casa. Al momento di accedere il riscaldamento condominiale l'amministratore dopo aver contattato il padrone di casa ci comunica che se verrÓ chiuso per morositÓ lui non potrÓ riallacciarlo perchŔ al momento non ha soldi per provvedere al pagamento.Agisco di impulso visto che ho due bimbi piccoli chiamo la societÓ erogativa del gas e chiedo come procedere per cessazione amministrativa e riaprire un nuovo contratto.Questo si comunica all'assemblea condominiale e si fa un verbale dove io mi prendo la responsabilitÓ di gestire il nuovo contratto ma poi per problemi familiari mi devo trasferire entro fine mese e quindi rinuncio all'incarico.L'amministratore avvisa prima di me il padrone di casa e lui dice che non posso farlo perchŔ mi sono presa una responsabiltÓ poi verbalizzata ma premetto che il verbale Ŕ stato solo scritto a computer ma non ci sono le firme in calce e farÓ partire una denuncia contro ignoti.Premetto anche che noi siamo iun regola con affitti e il riscaldamento dell'anno scorso da parte nostra Ŕ stato pagato. Come posso agire nei confronti del proprietario?



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10214 interventi
18/10/2016 22:16:21
La tua descrizione dei fatti presenta dubbi difficilmente risolvibili.

La tua iniziativa di agire in proprio per la gestione del riscaldamento non pu˛ coinvolgere il condominio, almeno secondo il Codice.

Eventuali aspetti giudiziari, nel tuo caso, don dovrebbero sussistere, in quanto hai agito per salvaguardare il bene comune e la sicurezza delle persone (riscaldamento acceso in inverno).

Penso che la soluzione del problema dovrÓ avvenire in maniera bonaria (non vedo altre soluzioni) e che il padrone di casa, con l'amministratore e gli altri condˇmini, dovranno essi stessi trovare una soluzione alla pregressa e futura morositÓ, per far fronte al pagamento delle attuali e future bollette, quando la gestione delle stesse, per la ragione che hai esposto dovrÓ inevitabilmente passare a loro.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
installazione citofono cancello condominiale
assicurazione condominiale
costruzione pergola su terrazza condominiale privata
utilizzo del c/c condominiale
richiesta dettaglio in bolletta condominiale.
parcheggio cortile condominiale
applicazione del concetto di decadimento della solidarietÓ condominiale
delibera per lavori su area verde extracondominiale
anagrafica condominiale e dati affittuario
valvole termostatiche e riscaldamento autonimo
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading