Discussione: linea vita su tetto condominiale

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Paolo8516
Utente registrato
31/07/2016
09:51:05
Abito in un condominio Lombardia)di tre appartamenti con tre proprietari.
Mi sono un poco informato sulla necessità di far installare sul tetto una linea vita; vorrei avere alcune delucidazioni:
- è obbligatoria per legge ?
- nel caso si decidesse di metterla ed uno dei tre proprietari non volesse fare la spesa, come si deve agire ?
(ricordo che essendo solo in 3 non abbiamo un amministratore).
grazie per le risposte



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
31/07/2016 14:49:05
La norma è regolata dal D.Lgs 81 del 9 aprile 2008 all’art. 115
Norma tecnica di riferimento: UNI EN 795:2002 UNI EN 795

L'installazione della linea vita sul tetto è obbligatoria ove si effettuino ristrutturazioni (importanti) sullo stabile e nel caso in cui si svolgano attività lavorative in quota e non siano state attuate misure di protezione collettiva (es. ponteggi, cestelli sollevatori, ecc.)

Nel caso si decidesse per l'installazione, si vota a maggioranza ed anche un dissenziente dovrà (dovrebbe) comunque partecipare.





Rispondi


Paolo8516

Utente avanzato
16 interventi
31/07/2016 17:58:52
Innanzitutto grazie per la rapida risposta. E' la parola "dissenziente" che mi preoccupa. Quali azioni si dovrebbero intraprendere per avere la quota non pagata ? O devo cambiare sezione per questa domanda ?
grazie ancora

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
31/07/2016 19:57:35
Dovrete "creare" il condominio, nominando innanzitutto l'amministratore che potrebbe essere uno di voi.

Richiedere il Codice Fiscale del condominio (gratuito).

Dopo la "riunione" che delibererà l'installazione della linea vita, verbalizzerete e sottoscriverete il verbale.

Con il verbale potrete far emettere decreto ingiuntivo nei confronti del "dissenziente"; il costo supererà i 1.000€ tra spese legali, peritali e burocratiche.

Naturalmente il "dissenziente" nominerà un perito di parte che dichiarerà che la linea vita non è assolutamente necessaria in base alle norme attuali.

Sarà quindi necessario ricorrere alla "mediazione obbligatoria", circa 700€ per ciascuna delle parti contrapposte.

Poi, al limite, si potrebbe andare anche in causa davanti al giudice......

Ne vale la pena? Conviene "buttare" tutti questi soldi inutilmente?

Non è meglio cercare e trovare un accordo?

Rispondi


Paolo8516

Utente avanzato
16 interventi
01/08/2016 07:57:56
grazie ancora.
Preciso: ho chiesto queste ultime info solo per essere preparato, non avrei assolutamente intenzione di iniziare un iter burocratico che non si sa mai quando e se finisce. Sicuramente cercheremo un accordo preventivo e mi auguro proprio che la cosa si risolva.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
costruzione pergola su terrazza condominiale privata
utilizzo del c/c condominiale
richiesta dettaglio in bolletta condominiale.
parcheggio cortile condominiale
applicazione del concetto di decadimento della solidarietà condominiale
delibera per lavori su area verde extracondominiale
anagrafica condominiale e dati affittuario
corte condominiale problemi
ripartizione spese intervento tetto condominiale
soppressione caldaia condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading