Discussione: Chiusura di area privata con recinzione e cancello

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Anonimo
Utente non registrato
09/05/2006
18:10:11
Il piano terra il mio condominio è costituito da un'area destinata da progetto oltre che a pracheggio pertinenziale delle unità immobiliari anche a zona di disimpegno. L'intera area è divisa in due zone una recintata e munita di passo carraio, l'altra parzialmente recintata alla quale tutti i condomini hanno diritti di proprietà in relazione alle loro quote di proprietà, compresi i proprietari di un'unità abitativa adibita ad attività commerciale con non ha accesso alla prima area recintata. Si verifica che persone estranee al condominio ed in partcolar modo i clienti dell'attività commerciale invadono arbitrariamente l'area non recintata occupandola con le loro vetture ed impedendo così di poter usufruire della stessa ai condomini.
Volevo sapere: per deliberare la chiusura dell'area parzialmente recintata e già destinata a parcheggio, con un piccolo pezzo di recinzione e cancello automatico, che tipo di maggionanza necessitava (1136/5° oppure 1136/2°).
Grazie è gradita un'illuminazione.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
09/05/2006 18:58:05
Buongiorno

Ritengo che una modifica di tal genere non possa essere definita "innovazione", ma semplice modifica per il miglior godimento del bene comune.
A tal fine basterebbe la maggioranza definita dal 3° comma dell'art. 1136.

Io consiglierei comunque di inserire tale modifica all'interno del regolamento condominiale accorpandola alla regolamentazione del parcheggio, in questo modo sarebbe necessaria la maggioranza della metà + 1 degli intervenuti e almeno la metà del valore millesimale.

Per un'analisi completa delle maggioranze necessarie per deliberare nelle assemblee, leggi qui:

http://www.condomini.altervista.org/MaggioranzeAssemblee.htm

Staff

Rispondi

Anonimo
Utente non registrato
(0 risposte nel forum)
09/05/2006 22:52:04
Ringrazio, ma con quale criterio va modificato il regolamento di condominio atteso che è un regolamento di tipo contrattuale. Se ho caèito bene basterebbe fare un'integrazione allo stesso con affrontato l'argomento in particolare quello delle spese ordinarie, ma suppongo qualcuno non sarà daccordo, ed allora che cosa si fa?

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
chiusura luci art. 904 c.c.
palo della luce in una proprietà privata
pagamento delle spese per realizzazione cancello ingresso.
delibera per lavori su area verde extracondominiale
scrittura privata a distanza
elettrificazione cancello carrabile solo a spese dei condomini volenterosi
diritti su area promiscua
scia alternata al pdc su proprietà privata per una pergola più aperture
via di esodo recinzione condominiale
rimozione forzata di una recinzione abusiva su suolo condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading