Discussione: Regolamento Contrattuale variazioni strutturali non riportate

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

giancarlof
Utente registrato
24/09/2015
12:24:11
Il nostro regolamento è di tipo contrattuale fornitoci dal costruttore al momento dell'acquisto ora il mio problema è questo: un condomino ha cambiato la struttura della sua porta nelle cantine all'ultimo piano con una porta completamente diversa sia come forma colore etc.
L'amministratore scarica la patata bollente sull'assemblea. Io ho letto attentamente i due plichi del nostro regolamento contrattuale ma non ho visto qualcosa che riguarda le modificazioni strutturali come è questa.
La mia domanda è se il nostro regolamento essendo di tipo contrattuale dovrebbe prevedere, questa è la mia interpretazione, una maggioranza di 1000/1000 per una variazione strutturale come questa.
Naturalmente posso certamente sbagliarmi e per questo chiedo aiuto a voi.
Vi ringrazio anticipatamente delle risposte.
giancarlo



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10204 interventi
25/09/2015 12:54:51
Sbagli indicando come "modificazione strutturale" la sostituzione della porta in oggetto.

Il Codice è chiaro in materia, per strutture dell'edificio intende: muri perimetrali o portanti, fondamenta, tetti, ecc.

Insomma, le porte non sono "strutture", ma semplici "accessori" privati delle proprie unità immobiliari o loro pertinenze.

La modifica di foggia o colore di questi elementi non viola il regolamento contrattuale, al limite potrebbe violare un regolamento "condominiale" se nello stesso fosse contemplato simile riferimento.

Se la porta citata fosse prospiciente alla "pubblica via" si potrebbe invocare il rispetto del "decoro architettonico dell'edificio", ma se la stessa è confinata nelle cantine, visibile solo dagli utenti delle stesse, appare difficile invocare anche il decoro:

http://www.condomini.altervista.org/DecoroArchit.htm

Comunque l'assemblea, come correttamente riferito dall'amministratore, può deliberare in merito e prevedere "multe" se non si rispetta il regolamento condominiale (da approvare con questa specifica clausola).

Difficile comunque far rispettare questo adempimento, ora non si può più citare direttamente l'interessato davanti al giudice, bisogna prima adempiere alla "mediazione obbligatoria" i cui costi burocratici sono a carico dei ricorrenti.


Rispondi


giancarlof

Utente semplice
2 interventi
25/09/2015 17:32:28
Certamente io intendevo come "modificazione strutturale" la modificazione della porta che, in effetti, nel linguaggio comune è una struttura.
Indubbiamente alla luce di quanto mi dici l'interpretazione della parola è diversa e ne prendo atto.
Ti ringrazio e del tempo che hai voluto dedicarmi e dell'esauriente risposta tecnica che definisce anche il mio comportamento futuro.
La conseguenza, visto che già succede ciacuno,evidentemente nei limite della legge, ha cominciato a trasformare l'edificio in un'arlecchinata anche sgradevole da vedere.
grazie ancora

giancarlo

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
nuovo regolamento sulla privacy
non accettazione di un regolamento assembleare da parte del un nuovo acquirente di un appartamento
regolamento di condominio e mancanza da parte dell'amministratore
modifica regolamento condominiale
responsabilità per scorretta informazione del proprietario in sede contrattuale
divieto di parcheggio in corte condominiale senza regolamento
nuovo regolamento contrattuale
regolamento di condominio contrattuale
modifiche strutturali condominio
regolamento sottoscritto senza la registrazione del condominio
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading