Discussione: IMMOBILI CON ABUSI VENDUTI ALLE ASTE GIUDIZIARIE

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

spadafant
Utente registrato
07/03/2015
20:31:54
Salve a tutti. Sono nuovo del forum e vorrei sottoporvi un quesito con la speranza che mi possiate aiutare. In merito agli abusi sugli immobili venduti alle aste giudiziarie ho potuto constatare che vi sono pareri contrastanti anche da parte degli addetti ai lavori (comuni che negano il permesso in sanatoria mentre il CTU afferma che l'abuso è sanabile – professionisti che hanno pareri contrastanti ecc.) Sorge quindi la necessità di stabilire quali abusi sono sanabili e quali non lo sono. A mio avviso la richiesta di sanatoria deve essere presentata al comune entro 120 giorni dalla data del decreto di trasferimento ai sensi del combinato disposto dell'art. 46 5° comma del D.P.R. 380/81 e dell'art. 40 - 6° comma della legge 47/85 che, al capo IV agli artt. 31 e 33, (recepiti per ultimo anche dal 25° comma dell'art.32 del D.L. 269/2003) prevedono quali abusi sono sanabili e quali non lo sono. Alcuni professionisti, invece, affermano che per la sanabilità bisogna fare riferimento alle leggi regionali ed ai regolamenti comunali.
Grato per tutti i chiarimenti che potete darmi, cordialmente vi saluto.
Antonio



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10141 interventi
08/03/2015 13:38:43
La sanatoria di un abuso si chiede all'ente locale(comune).

È quindi questo che autorizza o meno, in base alla normativa comunale, regionale e statale.

Mai fidarsi delle parole dei professionisti che hanno interesse a vendere.

Meglio controllare di persona presso l'ufficio edilizia del proprio comune se un abuso è sanabile o meno prima dell'acquisto.

Precipitarsi ad acquistare un immobile all'asta per il prezzo "stracciato" può rivelarsi controproducente.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
costi per esecuzione immobiliare
rimozione forzata di una recinzione abusiva su suolo condominiale
partecipazione alle spese per danno subito
problema con agenzia immobiliare [restituzione provvigione]
rischio dell'amministratore per abusi edilizi
compravendita immobiliare e mancanza agibilita'
mia madre mi ha intestato una casa (rivelatasi abusiva) quando ero minorenne...
ripartizione spese condominiali in immobili in multiproprietà
accorpamento unità immobiliari e spese condominiali
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading