Discussione: canne fumarie in amianto e condominio adiacente

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

alessandrocondominio
Utente registrato
19/02/2015
08:30:35

Buon giorno ,vi scrivo in merito alla lettera, del condominio adiacente al nostro ,che ha fatto richiesta di rimuovere ,delle canne fumarie, in amianto eternit!?,mai usate dal nostro condominio.
Vi premetto che il palazzo ,dei primi anni del '900 ha queste canne fumarie(vedere foto allegata) messe come predisposizione, in caso di stufe e legna a carbone.
Io ,addirittura ,ne vengo a conoscenza proprio adesso, perché , essendo posizionate sulla facciata del nostro stabile, ma sul cortile del condominio accanto , non ne sapevo nulla.
Il problema è questo:
Il lavoro è condominiale o dipende dai singoli condomini, visto che sembrano pertinenti per gli appartamenti interessati?
Se si prova che l'amianto contenuto in esse non è pericoloso ,si possono tenere?
Poi ,nel caso si dovessero togliere, la facciata ,che risulterà ,come "sfregiata" esteticamente, chi dovrebbe ripristinarla?
nel ringraziarvi della vostra risposta
cordiali saluti
Alessandro
p.s. non vedo la possibilità di inserire una foto in allegato. comunque sono tre canne fumarie mai utilizzate che si fermano ognuna ,all'altezza di ogni finestra e che sembrano pertinenti alle abitazioni.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10144 interventi
19/02/2015 14:08:48
Il problema può essere agevolmente risolto.

Ai sensi del 3° comma dell'art. 1123 del Codice Civile, le canne fumarie in oggetto sono di pertinenza dei condòmini o del gruppo di proprietari che ne usufruisce, non di tutto il condominio in generale.

Le spese quindi saranno a carico dei singoli proprietari utilizzatori.

Resta il "decoro" della facciata nel caso di rimozione delle canne.

Anche qui il problema può essere risolto "vetrificando" e quindi avvolgendo l'eternit con apposita verniciatura, lasciando quindi le canne nel posto dove si trovano.

In rete trovi ditte specializzate che fanno proprio questo tipo di lavori.

http://condomini.altervista.org/DecoroArchit.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
revoca mandato delegati super-condominio
tredicesima all'amministratore di condominio
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
numero minimo di ui per definire un super-condominio
un condomino può farsi assistere nella riunione di condominio dal suo avvocato?
condominio senza amministratore ad insaputa dei condòmini
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
decreto ingiuntivo al condominio: è obbligatorio indicare il codice fiscale?
amministratore di condominio e proprietario di maggioranza
"catturato" da un nuovo condominio
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading