Discussione: INESISTENTE DEONTOLIGIA PROFESSIONALE

Torna al forum: "discussioni" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

pavarotti
Utente registrato
10/02/2015
12:25:57
Buongiorno a tutti
cosa fare in caso di un avvocato che a due anni dal rigettto di un ricorso in cassazione da parte della stessa, anzicchè avvisare il cliente dell esito nefasto della procedura, lo informa al contrario di avere vinto l'appello???

tre anni di bugie, di false promesse, di ipotetici incontri con la massima dirigenza della controparte per determinare il miglior esito della controversia...
bugie.....truffa... raggiri...

è stata fatta una denuncia all'ordine ordine degli avvocati di riferimento che a quanto pare ha archiviato parzialmente il caso.......

è possibile che in italia si debba essere trattati in questo modo senza che si possa fare nulla???

La cosa peggiore è che questo pseudo avvocato, già peraltro denuncuato per truffa a clienti, è ancora nel pieno esercizio delle sue funzioni ....

Non si può subire in questo modo, senza che qualcuno fermi questo legale millantantore e disonesto.....

Mi piacerebbe sapere se esiste un modo per procedere contro lo stesso, e dopo 18 lunghi anni di causa, avere almeno una risposta al PERCHE' di tutto questo.

Grazie in anticipo


Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

AVVFRANCESCOMEATTA

Utente avanzato
8 interventi
11/02/2015 16:56:46
Le rispondo perchè sovente emergono problematiche simili a quelle da Lei esposte e per significare che la categoria forense è, malgrado quanto a Lei accaduto, composta da professionisti stimati e seri.
In ogni caso, la presentazione dell'esposto all'ordine degli avvocati costituisce per ogni cittadino la strada maestra da intraprendere per evidenziare nella sede opportuna le eventuali mancanze deontologiche di un avvocato. Sarà quindi il Consiglio dell'Ordine ad assumere, dopo adeguata istruttoria, i provvedimenti che riterrà opportuni.
Quanto alla possibilità di agire contro un avvocato esistono diverse strade da intraprendere ma non esiste una risposta giusta a priori soprattutto in assenza di dettagli circa il caso concreto.
A titolo esemplificativo, in alcuni casi è stata proposta denuncia querela per truffa. Ma il reato di truffa presuppone che vi sia stata l'induzione in errore strumentale alla finalità di trarre un ingiusto guadagno con altrui danno. Fatti questi che, da quanto Lei ha esposto, non si possono evincere e che vanno provati in giudizio.
Esiste anche la strada dell'azione civile risarcitoria per responsabilità professionale la quale presuppone, tra le altre cose, sia la colpa grave del professionista sia il nesso di causalità tra la condotta colposa del professionista e l'esito sfavorevole della causa.
Le consiglio di rivolgersi ad un altro legale per approfondire entrambe le problematiche prima di intraprendere a cuor leggere alcuna delle due menzionate iniziative.
Nella speranza di aver fornito una risposta esaurinte,
La saluto Cordialmente
Avv. Francesco Meatta
overlex

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
errore professionale
come procedere dopo una diffida da incarico professionale?
servitù di passaggio inesistente
info segreto professionale avvocato
azione di responsabilità professionale
responsabilità professionale del medico dipendente del servizio sanitario nazionale
consiglio professionale
revoca incarico professionale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading