Discussione: Fondo patrimoniale o diritto di abitazione

Torna al forum: "discussioni" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

Claudia1984
Utente registrato
09/02/2015
17:29:59
Buonasera a tutti!sono nuova nel forum,mi chiamo claudia e ho una situazione da proporvi.spero riuscirete ad aiutarmi.dunque la questione e'un po'spinosa.partiamo da una decina di anni fa quando mia mamma mi ha fatto firmare come garante il mutuo da lei acceso all'epoca per ristrutturare casa dei miei nonni.Da qui sono arrivati casini.questa casa non e'mai stata ristrutturata perche'i lavori sono iniziati ma l'impresa e'fallita e ha raggirato mia mamma(ma nn e'questo il punto).1o2anni fa (ora di preciso non ricordo)lei ha smesso di pagare le rate(le pagava solo lei perche'io figura vo solo come garanzia e non ho intestato niente) ed e'restata indietro con i pagamenti e per questo motivo ha dovuto rinegoziare il mutuo,facendomi firmare come cointestataria,visto che ormai mi aveva inguaiata e l'unica soluzione per risolvere la situazione era quella.Ora,probabilmente io e il mio compagno abbiamo trovato casa e l'idea e'quella di comprarla e di riformulare un mutuo.il notaio ha consigliato il fondo patrimoniale o il diritto di abitazione sull'immobile stesso,in modo da preservare casa mia e il mio nucleo nell'eventualita'che mia mamma smettesse di pagare il suo mutuo(si parla di125mila€).ad oggi,con tutte queste normative..come dovrei comportarmi per evitare che nell'ipotesi piu'sciagurata,venissero a bussarmi alla porta e pretendessero da me quello che eventualmente lei nn potrebbe pagare?n.b.sia la casa a varese che quella dove tutt'ora mia mamma abita hanno ipoteca ed e'intestato tutto a lei. Inoltre stiamo pensando anche di nn farmi figurare da nessuna parte sia per quanto riguarda nuovo mutuo e casa nuova...e,al momento,nessuna intenzione di sposarci..
Questa a grandi linee e'la situazione..
Vi ringrazio anticipatamente
Claudia


Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

AVVFRANCESCOMEATTA

Utente avanzato
8 interventi
11/02/2015 17:06:52
Gentile Claudia,
parto dall'ultima ipotesi, ovvero quella di non risultare intestataria dell'immobile che avete intenzione di acquistare con il tuo compagno.
Indubbiamente se questa fosse la soluzione, il predetto immobile non potrebbe essere aggredito da nessun tuo creditore, considerato che non vanti alcun diritto sullo stesso.
Ma, per deformazione professionale e senza, con ciò voler urtare la Sua sensibilità, devo segnalarLe, come appare evidente, che in tal caso Lei non vanterebbe alcun diritto sull'immobile, con gravi ripercussioni per il caso in cui la relazione con il suo compagno dovesse terminare.
E' un problema di fiducia, ma l'esperienza ci insegna che quando i rapporti non sono più idilliaci difficilmente la fiducia viene ripagata.
Il fondo patrimoniale è l'ideale soprattutto se ci sono figli e crea uno schermo davvero molto importante. Lo prenderei seriamente in considerazione.
Tenderei invece ad escludere il diritto di abitazione, se non come corollario della prima scelta e quale strumento a sua futura tutela.
Cordialmente
Avv. Francesco Meatta
http://www.legalmenteinformati.it

Rispondi


Claudia1984

Utente semplice
1 interventi
12/02/2015 09:56:22
La ringrazio per la sua cortese risposta.Prendero'sicuramente in considerazione il fondo patrimoniale,ma ho una domanda.quest'ultimo dovra'essere costituito una volta che e'stato acquistato l'immobile o si puo' creare prima?cioe'questo fondo si basera'effettivamente sulla casa stessa oppure preserva chi ne fa parte e quindi le relative proprieta'?se effettivamente i creditori(in questo caso la banca del mutuo vecchio)non avranno possibilita'alcuna di aggredire,potrei cointestare sia mutuo che casa?cosa suggerisce?la ringrazio in anticipo
Claudia

Rispondi


AVVFRANCESCOMEATTA

Utente avanzato
8 interventi
16/02/2015 16:11:15
Sin dall'acquisto dell'immobile è possibile costituire il fondo patrimoniale sull'immobile stesso. Si tratta di una questione che lo stesso notaio rogante per la compravendita immobiliare è in grado di affrontare predisponendo apposito contratto di costituzione sull'immobile di fondo patrimoniale.
La banca che eventualmente dovesse erogare il mutuo per l'acquisto di questo immobile resta in ogni caso salvaguardata iscrivendo ipoteca di primo grado.
Il fondo patrimoniale tutela riguardo al debito precedente.
Cordialmente
Avv. Francesco Meatta


overlex

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
c`e qualche avvocato esperto in diritto internazionale?
diritto d'autore atti amministrativi
prescrizione del diritto al risarcimento del danno da responsabilità medica.
prescrizione del diritto al risarcimento del danno da responsabilità medica.
cassetta postale e citofono per proprietà con diritto di passo e altro ingresso di proprietà.
abitazione di mia proprietà utilizzata da mia madre
acquisto cantina di pertinenza dell'abitazione principale
successione a titolo particolare nel diritto controverso
obbligo a pagare spese di manutenzione di una strada su cui ho il diritto di passaggio
diritto all'eredità da genitori ancora in vita
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading