Discussione: parcheggio corte urbana

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

djpulp
Utente registrato
19/09/2014
22:37:07
Ciao e grazie al sito e a tutti quelli che mi possono aiutare.

io abito su una casa dentro un cortile (la zona è per farvi capire su un paesino piccolo di montagna dove una volta costruivano le case una attaccata all'altra). la casa è in fondo al cortile ed è composta da una casa dove abito e di fronte una casetta usata come lavanderia/magazzino. nel mezzo delle due casette c'è un piccolo pezzo di corte di proprietà esclusiva (dove io parcheggio). per arrivare a casa mia c'è un entrata da strada comunale e un pezzo di corte urbana con tre proprietari (io e gli altri 2 che hanno la casa dentro il cortile. i l mio problema è con il vicino che mi parcheggia 2 macchine nella corte urbana che essendo molto piccola mi impedisce di potermi girare con la mia auto e mi costringe ad uscire in retromarcia. il problema della retromarcia è che l'entrata è molto stretta (la mia auto passa a pelo) e peggio ancora è che quando mi metto nella strada ho un lato coperto dalla facciata di una casa e non vedo se arrivano macchine finché non ho messo la macchina in mezzo alla strada. inoltre dalla parte che non vedo niente in fondo alla strada c'è la scuola elementare e più volte ho rischiato di provocare incidenti sia con i bambini piccoli che passano a piedi sia con le varie macchine che passano. non posso mettere uno specchio perché di fronte alla strada d'entrata ho un'altra casa e lo specchio sulla facciata durerebbe pochi giorni perché quando passa un camion passa a pelo e più volte ha strisciato sui musi per passare. il mio vicino mi mette una delle due macchine giusto nell'unico posto dove riuscirei a girare l'auto dentro il cortile avendo così la possibilità di uscire normalmente senza rischiare niente. ho provato ad esporre al vicino il problema ma niente, lui dice che la macchina è davanti a casa sua e non gliene frega niente che è una corte urbana con 3 proprietari. parlato con i vigili e mi hanno detto che loro non hanno potere su questi problemi dentro un cortile privato. dopo vari litigi i miei vicini continuano a parcheggiare le 2 auto nella corte urbana girando le auto a piacimento mentre io posso solo entrare, parcheggiare nella corte esclusiva e poi uscire in retromarcia sperando che non succeda niente alla mia auto quella degli altri e sopratutto che quando esco non passi qualche bambino magari mentre sta correndo. chiedo scusa in anticipo su ci sono errori di scrittura e chiedo a tutti voi il sistema migliore per risolvere questo problema. grazie a tutti.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

madi

Utente avanzato
68 interventi
20/09/2014 19:15:34
Dal Tuo titolo di proprietà si potrebbe evincere la quota di possesso della corte e da qui far valere, con un legale, i Tuoi diritti. Ho solo due dubbi:
1) se le case, come Tu dici, sono di vecchia costruzione è probabile che dai titoli non si evinca chiaramente la Tua quota di possesso del cortile;
2) pur se legittima e se ve ne sono gli estremi, la via legale è comunque dispendiosa in termini di tempo e costi.
DovresTi, forse riprovare con un accordo bonario.
Aspettiamo, comunque, le autorevoli considerazioni di CLAISTRON.
Auguri MADI

Rispondi


djpulp

Utente semplice
4 interventi
21/09/2014 12:04:08
Dalle carte del catasto (aggiornate la settimana scorsa) risulta che la corte urbana ha i 3 proprietari e risulta che la corte esclusiva è mia. Bonariamente non vedo nessuna possibilità di accordi anche perché hanno la loro idea che possono parcheggiare nelle corte comune perché è davanti a casa loro. Prima di arrivare a spese di avvocati e giudici inizierò a parcheggiare anch'io nella corte comune (posso farlo visto che lo parcheggiano 2 macchine io ne parcheggio solo una) così vorrà dire che il primo che arriva potrà fare manovra e mettere la macchina per uscire di "muso" mentre gli altri dovranno uscire in retromarcia ( che è quello che faccio io da oltre 8 mesi con i pericoli che ho esposto sopra). Intanto grazie per la risposta e se avete altre "idee" aiutatemi.

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
22/09/2014 09:52:02
Hai già trovato la soluzione!

Devi quindi cominciare a parcheggiare anche tu la tua auto nella corte comune, il più possibile, senza entrare con la tua auto nella tua proprietà privata.

Devi solo portare attenzione a mantenere le distanze dalle porte e finestre delle proprietà private, onde permettere il libero accesso e l'apertura di porte e finestre. Dovrai anche spostare l'auto quando i proprietari dovessero accedere alle loro proprietà con elementi ingombranti.

Rispondi


djpulp

Utente semplice
4 interventi
22/09/2014 13:51:05
infatti era quello che volevo fare così praticamente il primo che arriva può girarsi e mettere la macchina pronta per uscire di "muso" e gli altri o entrano in retromarcia o escono in retromarcia così non sono solo io a rischiare nell'uscire in retromarcia. poi gli darò un tempo per decidere se continuare con queste "bambinate". Se non cambiano idea partirò con le pratiche del caso per avere una decisione del giudice di pace che da quello che ho capito deciderà che nella corte comune si potrà fare solo carico e scarico così loro non potranno più parcheggiare nella corte comune mentre io potrò parcheggiare nella mia corte privata girandomi tranquillamente perché non ci saranno altre macchine ad ostruire la manovra. se non è giusto quello che ho scritto fatemi sapere. Grazie mille e buona giornata.

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
22/09/2014 14:41:26
Prima di ricorrere al giudice ormai è obbligatorio procedere con la "mediazione" (il costo è di circa 500€)

Prima però della "mediazione obbligatoria" è necessario raggiungere una deliberazione condominiale tramite la convocazione di un'assemblea dei proprietari della parte comune in oggetto.

Se la maggioranza deciderà circa le modalità di parcheggio in modo non soddisfacente, solo allora potrai adire alle procedure di mediazione ed in seguito giudiziarie (ricorda che i costi sono sensibili).

Rispondi


djpulp

Utente semplice
4 interventi
22/09/2014 18:24:17
della corte comune siamo 3 proprietari delle tre case che si affacciano nella corte. quindo non è un condominio e ovviamente non c'è nessun amministratore e il problema dei parcheggi non è stato mai sollevato prima anche perché il terzo proprietario non abita nella casa e non parcheggia nella corte perché ha i garage in una corte vicina. secondo te la prassi è la stessa? all'incirca quanto mi viene a costare il tutto (mediazione avvocato e giudice di pace)? e sopratutto secondo una tua idea il giudice di pace cosa deciderà? un super grazie per tutto quello che stai facendo e per tutta la tua disponibilità e competenza.

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
22/09/2014 19:53:35
Avendo una "parte comune" siete un condominio "di fatto".

Non c'è bisogno di un amministratore per convocare un'assemblea tra di voi.

Uno di voi deve prendere l'iniziativa e convocare l'assemblea stessa con all'ordine del giorno la regolamentazione del bene comune (cortile).

Se anche il terzo proprietario non usa il cortile come parcheggio, ha lo stesso diritto degli altri.

Al "solito" link trovi precise sentenze di Cassazione che ti possono aiutare:

http://www.condomini.altervista.org/Parcheggi.htm

La giurisprudenza in questi casi, quando non si trova un accordo e i posti sono limitati, obbliga alla "turnazione" del parcheggio.

(ti ho già detto sopra quanto può costare la "mediazione obbligatoria")

Rispondi


djpulp

Utente semplice
4 interventi
22/09/2014 21:10:24
intanto grazie veramente di cuore. nei prossimi giorni proverò ancora una volta a trovare un'accordo pacifico e sennò vedrò se è il caso di spendere soldi. Grazie ancora.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
parcheggio cortile condominiale
parcheggio in condomini: l'amministratore non può assegnare i posti
corte condominiale problemi
parcheggio auto per portatori di handicap nel cortile condominiale
balcone/terrazzo su corte comune
riparto lavori corte interna
divieto parcheggio in area comune box
parcheggio in una servitùdi passaggio per i servizi del condominio
scala da balcone a corte comune
rimozione forzata dell'auto di un condomino dal parcheggio condominiale
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading