Discussione: SERVITU' DI PASSAGGIO

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

MACLSI
Utente registrato
26/06/2014
08:22:12
Buon giorno
sono una nuova arrivata e avrei una questione da sottoporVi:
Vorremmo acquistare una proprietà con 4H di terreno, ma il contadino confinante da anni con il permesso del vecchio proprietari passa sulla terra con il trattore molto vicino alla casa e le camere da letto. Ci siamo informati e non esiste trascrizione di questa servitù e abbiamo proposto di cambiare il percorso costruendo a nostre spese un passaggio idoneo alternativo per accedere al suo fondo. Ma parlando con il contadino è emerso che sono in fase di separazione dei beni in quanto il genitore deceduto e sono in 5 a doversi dividere le proprietà e la cosa andrà per le lunghe.
Ora mi chiedo, visto che non esiste carta scritta posso fare il passaggio alternativo e chiudere/inibire il passaggio attuale comunicando alla famiglia del contadino la variazione? Può succedere che qualcuno degli eredi si possa opporre? e in caso il giudice a chi potrebbe dare ragione?

GRAZIE



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10144 interventi
26/06/2014 09:21:27
Vi è un articolo del Codice che propone la possibilità per queste modifiche.

In qualsiasi modo la controparte ha il pieno diritto di accedere al proprio fondo.

La Cassazione, infatti, ha avuto modo di affermare che ai fini della riconosciuta necessità, cui l’art. 843 c.c. subordina la concessione dell’accesso sul fondo altrui, occorre che il giudice del merito proceda ad una complessa valutazione della situazione dei luoghi, al fine di accertare se la soluzione prescelta (accesso e passaggio per un determinato fondo altrui) sia l’unica possibile o, tra più soluzioni, sia quella che consente il raggiungimento dello scopo (riparazione o costruzione) con minor sacrificio sia di chi chiede il passaggio, sia del proprietario del fondo che deve subirlo (così Cass. n. 3494/75).

Come vedi, in caso di contrasto è il giudice che può decidere in merito.

Presumo che offrire un passaggio e transito diverso dall'attuale, ma comunque agevole per l'avente diritto, non possa menomare il diritto stesso di accesso all'altrui proprietà.




Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
diritto di passaggio in casa per accedere ad un lastrico solare
passaggio tubatura gas del vicino nell'immobile da acquistare
servitu' di passaggio e art.1102
potatura siepe che ostruisce passaggio.
maggioranze per accettazione servitù di passaggio
problemi nel passaggio dariscaldamento centralizzato a d autonomo
parcheggio in una servitùdi passaggio per i servizi del condominio
servitù di passaggio
diritto di passaggio su mio balcone
diritto passaggio e parcheggio.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading