Discussione: Condominio - illuminazione area privata con servitù di passaggio - art. 1123 comma 2

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

fabiovetro
Utente registrato
02/04/2014
00:38:23
Abito a Taranto, in un condominio di sole 4 unità immobiliari, dove non c'è alcun accordo. Per l'accesso al mio appartamento, ho una servitù di passaggio attraverso l'area sottostante, di proprietà esclusiva del condominio del piano terra, che essendo una palestra, usa lo spazio esterno, dove io passo per accedere al portone del vano scale per l'accesso alla mia abitazione, come parcheggio delle auto dei clienti della palestra. Le pongo il quesito: l'impianto di illuminazione, per quanto illumini tutta l'area sottostante l'immobile, l'abbiamo pagato come condominiale e secondo i millesimali. Le spese del servizio elettrico però, a me sembra debbano essere suddivise anche col comma 2 dell'art. 1123, poichè l'area illuminata è privata e l'illuminazione consente al solo proprietario dell'area di illuminare il parcheggio auto propria e clienti palestra, di fare cene all'aperto, lavare l'auto etc.. mentre per me e gli altri condomini, la stessa illuminazione serve solo per il passaggio forzato, necessario a raggiungere la nostra abitazione.
Gentili avvocati, spero mi possiate riferire il vostro parere in merito a quanto esposto.
Ringrazio e porgo distinti saluti.



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10202 interventi
02/04/2014 10:09:35
Appare quasi impossibile invocare il 2° comma del 1123.

Sarebbe necessario far fare una perizia tecnica da un professionista che dichiari formalmente che determinate lampade non sono necessarie all'uso condominiale, ma esclusivamente a supporto dell'area privata citata.

Potresti avere qualche chance solo se attraverso il rogito o altra documentazione probante riuscissi a dimostrare che ti è precluso il passaggio sull'area in questione, ma puoi transitare solo su una porzione ben delimitata (vialetto?) della superficie incriminata che viene illuminata da ben determinate lampade.

A questo punto bisognerebbe far staccare dal contatore condominiale l'illuminazione esclusiva dell'area privata.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
richiesta estrazione copie art. 1130 bis
ecobonus 110 in condominio
condominio e b&b ; segnalazioni all'amministratore delle presenze
durata gestione e compenso amministratore condominio
costruzione pergola su terrazza condominiale privata
maggioranza per elezione delegato al super-condominio
definizione di condomino ai fini dell'applicazione della limitazione delle deleghe (art. 21 l. 220/2
assemblea delegati in super condominio
revoca mandato delegati super-condominio
chiusura luci art. 904 c.c.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading