Discussione: Assemblea condominiale irregolare

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

rosaria73
Utente registrato
02/10/2013
17:17:05
Buongiorno,
Una mia conoscente ha ricevuto comunicazione tardiva di un'assemblea nel suo condominio durante la quale è stato eletto un nuovo amministratore e sfiduciato il vecchio. In questo condominio sono stati eseguiti di recente dei lavori di ristrutturazione in seguito interrotti a causa di alcuni condomini insolventi. Durante la suddetta assemblea è stato sfiduciato il direttore dei lavori (che per altro ha eseguito una messa in mora contro il condominio insolvente anche nei suoi confronti). Questa persona si chiede se l'assemblea sia ugualmente valida (avrebbe voluto parteciparvi ma la comunicazione le è arrivata dopo dieci giorni).
Maria Rosaria Tirotta



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

madi

Utente avanzato
68 interventi
02/10/2013 17:49:37
Se la convocazione è stata spedita per tempo (almeno cinque giorni dall'adunanza e l'amministratore ne deve conservare ricevuta di ritorno)ma, la posta ha ritardato la consegna,l'assemblea è valida.
Qualora la convocazione è stata spedita in ritardo, allora l'assemblea è ANNULLABILE (art. 1137 c.c.), ossia puoi far valere i Tuoi diritti entro trenta giorni dalla ricezione del verbale assembleare che, per obbligo, la Tua conoscente deve ricevere(in quanto era assente).
Cordialità MADI

Rispondi


claistron

Staff
10191 interventi
02/10/2013 20:09:49
Come giustamente riferito da Madi, l'assemblea potrebbe essere annullabile (la procedura di impugnazione però "costa").

Le nuove norme contenute nella legge di riforma del condominio recentemente approvata prevede norme nuove:

http://www.condomini.altervista.org/ModificaDelleNormeSulCondominio.htm

Ricorda che la nuova legge di riforma prevede che chi vanta crediti nei confronti del condominio deve prima esperire le procedure di recupero nei confronti dei "morosi".
Quindi anche il direttore lavori che vanta crediti non può più mettere in mora l'intero condominio!

Leggi i riferimenti giurisprudenziali al "solito" link:

http://www.condomini.altervista.org/MancataConvocazione.htm

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
installazione citofono cancello condominiale
assicurazione condominiale
archivio on line non concordato in assemblea
costruzione pergola su terrazza condominiale privata
amministratore segretario in assemblea
utilizzo del c/c condominiale
richiesta dettaglio in bolletta condominiale.
assemblea delegati in super condominio
parcheggio cortile condominiale
come impugnare prima di una assemblea.
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading