Discussione: Indennità di Locazione e Vendita appartamento in comproprietà

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

stenky
Utente registrato
05/04/2013
20:49:27
Buonasera,
scrivo per chiedere una consulenza o un consiglio su come procedere nella seguente storia.

Sono comproprietaria al 50% di un appartamento abitato dal secondo proprietario(un familiare).
Dal 1989 vi ha sempre risieduto senza corrispondere nessun canone (es. affitto).
Ora vorrei chiedere se è possibile (1) richiedere un risarcimento danni per il bene non usufruito per esempio un'indennità di locazione pregressa. è questo possibile e in base a quale legge posso procedere?

(2)Questo familiare ha concesso la residenza alla figlia con relativa famiglia, senza il mio consenso. Posso legalmente negare che queste persone vivano in casa, anche mia, senza che io ne sia stata informata? Fra resto non ho neppure più le chiavi di casa e non mi si permette di darmi nuove copie sebbene ne abbia fatta richiesta scritta.

(3)Io vorrei entrare in possesso della mia parte di bene cosa mi consigliate di fare?

grazie
Saluti



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10163 interventi
05/04/2013 21:41:50
Chiedere la parte di locazione pregressa appare arduo.

La controparte avrebbe titolo di affermare che ha goduto del bene con il tuo tacito consenso; anzi devi preoccuparti perchè essendo ormai trascorsi tanti anni, potrebbe invocare "l'usucapione" di tutto il bene avendolo posseduto per oltre 20 anni senza interventi da parte tua.

Ti consiglio di procedere con cautela.

Invita la controparte, magari con lettera raccomandata, a corrisponderti "inizialmente" anche solo un canone simbolico di pochi Euro.

Se aderirà sarà un ottimo punto a tuo favore per possibili azioni future.



Rispondi


stenky

Utente semplice
1 interventi
06/04/2013 09:11:07
Grazie della risposta,
Anche io mi ero inflrmata sull usucapione ma siccome ho pagato sempre tasse ici e imu relative alla mia parte la richiesta di usucapione dovrebbe decadere o sbaglio?

In caso venisse accettato un affitto come posso procedere nel rivendicare il bene?

Rispondi


claistron

Staff
10163 interventi
07/04/2013 13:29:05
È quello che ti ho detto sopra!

L'art. 1158 del cod. civ. è chiaro.

Il fatto di richiedere e di ottenere un benché minimo importo di affitto, interrompe il diritto all'usucapione e ti offre la possibilità di rientrare nel possesso del bene.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
orario per lavori appartamento
locazione immobile commerciale - buona entrata
vendita 50% proprietà indivisa
spese condominio bon non iscritte nel contratto di locazione
inserire garante in un contratto di locazione commerciale
intimazione di sfratto per morosità - locazione commerciale
appartamento disabitato infestato dai piccioni
spese acqua condominiale in caso di appartamento disabitato
vendita autorimessa, garage. diritto di prelazione in condominio
vendita appartamento con spazio condominiale annesso recintato da diversi anni
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading