Discussione: Ricostruzione situazione debitoria condomini

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

cond0
Utente registrato
02/04/2013
19:16:37
Buon giorno,
nel condominio in cui abito il precedente amministratore è stato revocato per non aver reso il conto della gestione per due anni consecutivi. Ad oggi, nonostante il decreto ingiuntivo esecutivo e la successiva denuncia, non ha reso tutta la documentazione del condominio. Vorrei sapere se, essendo stato approvato per ciascuno dei due anni in oggetto il bilancio preventivo, è possibile per il nuovo amministratore richiedere a tutti i condomini, su delibera dell'assemblea, le ricevute attestanti i versamenti condominiali al fine di poter ricostruire la situazione dei versamenti ed esigerne legittimamente il relativo pagamento, considerato che la definizione dei saldi sarà possibile solo quando saranno accertate le spese effettive sostenute dal vecchio amministratore, comprese quelle straordinarie, ed il relativo riparto. Grazie



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10141 interventi
02/04/2013 19:57:43
L'amministratore (nuovo) ha titolo per richiedere copia dei versamenti effettuari nei precedenti anni al fine di ottenere rendiconti precisi.

L'amministratore può diffidare eventuali oppositori avvertendo che in caso di non ottemperanza, invierà agli stessi richiesta di conguaglio anche se essi dichiarano verbalmente di essere in regola.

Il vostro caso si presta alla considerazione che probabilmente la maggior parte dei guai sia stata generata dall'amministratore inadempiente, più che dai condómini.

Rispondi


cond0

Utente semplice
1 interventi
03/04/2013 15:56:34
Naturalmente la mancanza di della documentazione anche sulle spese erogate, in particolare proprio quelle straordinarie, rende forse non semplice la ricostruzione e la definizione dei riparti, tuttavia mi sembra fondamentale che il nuovo amministratore possa procedere a questo accertamento sui versamenti effettuati in quegli anni, in modo da poter costituire eventualmente la cassa per pagare sollecitamente i debiti del condominio.

La ringrazio molto per la cortese risposta.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
revoca mandato delegati super-condominio
rate condominiali presunte non pagate
tredicesima all'amministratore di condominio
parcheggio in condomini: l'amministratore non può assegnare i posti
applicazione del concetto di decadimento della solidarietà condominiale
partecipazione alle spese per rifacimento portone ingresso condominio
numero minimo di ui per definire un super-condominio
delibera per lavori su area verde extracondominiale
un condomino può farsi assistere nella riunione di condominio dal suo avvocato?
anagrafica condominiale e dati affittuario
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading