Discussione: Interpretazione del comma 8 della legge n. 135 del 7 Agosto 2012 conosciuta come spending rewiew

Torna al forum: "lavoro" Stampa discussione (testo semplice)


Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

llppman
Utente registrato
06/02/2013
12:39:28
Ciao a tutti sono nuovo di questo forum e pertanto inizio col ringraziarvi per avermi accolto.
Adesso vengo al problema per il quale posto questo quesito a cui non riesco a dare una vera soluzione.
La legge n. 135 del 7 Agosto 2012 all'art. 4 comma 1 legifera che:

Nei confronti delle societa’ controllate direttamente o indirettamente dalle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo n. 165 del 2001, che abbiano conseguito nell’anno 2011 un fatturato da prestazione di servizi a favore di pubbliche amministrazioni superiore al 90 per cento dell’intero fatturato, si procede, alternativamente:

lett. a) allo scioglimento della societa’ entro il 31 dicembre 2013. Gli atti e le operazioni posti in essere in favore delle pubbliche amministrazioni di cui al presente comma in seguito allo scioglimento della societa’ sono esenti da imposizione fiscale, fatta salva l’applicazione dell’imposta sul valore aggiunto, e assoggettati in misura fissa alle imposte di registro, ipotecarie e catastali;

lett. b) all’alienazione, con procedure di evidenza pubblica, delle partecipazioni detenute alla data di entrata in vigore del presente decreto entro il 30 giugno 2013 ed alla contestuale assegnazione del servizio per cinque anni, non rinnovabili, a decorrere dal 1° gennaio 2014. Il bando di gara considera, tra gli elementi rilevanti di valutazione dell’offerta, l’adozione di strumenti di tutela dei livelli di occupazione. L’alienazione deve riguardare l’intera partecipazione della pubblica amministrazione controllante.

Se tali società non si adeguano al comma 2 cità

comma 2. Ove l’amministrazione non proceda secondo quanto stabilito ai sensi del comma 1, a decorrere dal 1° gennaio 2014 le predette societa’ non possono comunque ricevere affidamenti diretti di servizi, ne’ possono fruire del rinnovo di affidamenti di cui sono titolari. I servizi gia’ prestati dalle societa’, ove non vengano prodotti nell’ambito dell’amministrazione, devono essere acquisiti nel rispetto della normativa comunitaria e nazionale.

Sembra essere categorica ma continuando a leggere la legge le stesse società in house vengono richiamate in causa al comma 8 che legifera:

comma 8. A decorrere dal 1° gennaio 2014 l’affidamento diretto puo’ avvenire solo a favore di societa’ a capitale interamente pubblico, nel rispetto dei requisiti richiesti dalla normativa e dalla giurisprudenza comunitaria per la gestione in house e a condizione che il valore economico del servizio o dei beni oggetto dell’affidamento sia complessivamente pari o inferiore a 200.000 euro annui. Sono fatti salvi gli affidamenti in essere fino alla scadenza naturale e comunque fino al ((31 dicembre 2014. Sono altresi’ fatte salve le acquisizioni in via diretta di beni e servizi il cui valore complessivo sia pari o inferiore a 200.000 euro in favore delle associazioni di promozione sociale di cui alla legge 7 dicembre 2000, n. 383, degli enti di volontariato di cui alla legge 11 agosto 1991, n. 266, delle associazioni sportive dilettantistiche di cui all’articolo 90 della legge 27 dicembre 2002, n. 289, delle organizzazioni non governative di cui alla legge 26 febbraio 1987, n. 49, e delle cooperative sociali di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381)).
>> ((8-bis. I commi 7 e 8 non si applicano alle procedure previste dall’articolo 5 della legge 8 novembre 1991, n. 381.))

Tale limite di 200.000mila euro è stato cassato nell'art. 27 del decreto crescita bis n. 179 convertito ed approvato definitivamente in data 12/12/2012.

Adesso il mio quesito è, il comma 8 permette di mantenere pubbliche le società di cui il comma 1 obbliga la vendita o la chiusura?



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
permesso non retribuito al posto della malattia
il debitore che sparisce, come recuperare il credito?
presenza a un'udienza come testimone. rimborso?
lavoro della moglie incompatibile con il lavoro del marito
e' possibile ricevere quote di una società e non partecipare alle eventuali perdite della società?
infermiere assunto come oss?
amministratore d'impresa apre partita iva come autonomo?
come inquadrarmi in 2 ditte nella stessa sede
regali aziendali e obblighi di legge per li riceve.
avvocati su roma specializzati in cause lavoro servizi ausiliari della mobilità
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading