Discussione: Installazione di un nuovo contatore gas

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

AVERNA
Utente registrato
24/05/2011
08:34:11
In un condominio attualmente di due appartamenti, devo fare installare un nuovo contatore gas per la fornitura di gas ad una terza unità abitativa che sto costruendo; i due contatori già esistenti sono all'interno di un manufatto che si trova attaccato al muro esterno della casa ma nel giardino di proprietà dell'altro condomino. Il tecnico dell'azienda del gas per posizionare un terzo contatore all'interno del manufatto ha richiesto l'allargamento del manufatto stesso invadendo però in tal modo di circa dieci centimetri e per un'altezza di ottanta la proprietà dell'altro condomino. In alternativa dobbiamo trasferire tutti i contatori in un manufatto nel muro di confine sulla strada con tutt'altro tipo di spese. Vorrei sapere se l'altro condomino si può rifiutare di darmi il permesso ad allargare il manufatto esistente. Ringrazio anticipatamente. Angelo



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10180 interventi
24/05/2011 09:55:08
Il proprietario adiacente subisce già una servitù che ha accettato in origine.

Una modifica o ampliamento di detta servitù presuppone l'accettazione della stessa da parte del proprietario dei luoghi.

Se non l'accetta, dovrai percorrere l'alternativa da te illustrata.

Se dovesse accettare l'ampliamento del vano, avrebbe diritto all'indennità che tu devi corrispondere per l'aggravamento della servitù attuale.

Il Codice Civile è chiarissimo in questa materia.

Rispondi


AVERNA

Utente semplice
2 interventi
24/05/2011 11:49:35
Ti ringrazio per la risposta chiara e precisa.

Rispondi


AVERNA

Utente semplice
2 interventi
22/10/2011 17:40:03
Ma quanto potrebbe valere questo aggravio di servitù?
Grazie. Angelo

Rispondi


claistron

Staff
10180 interventi
22/10/2011 22:12:57
Il valore di una servitù deve essere accertato da un professionista del posto.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
ripartizione spesa installazione nuovo autoclave.
inserimento nuovo punto all'odg
due appartamenti e un solo contatore
"catturato" da un nuovo condominio
assemblea andata deserta per nomina nuovo amministratore
nuovo regolamento sulla privacy
installazione porte tagliafuoco
informazioni da richiedere per verifica consumi dopo installazione ripartitori
quote condominiali risalenti a cinque annia fa. paga il nuovo proprietario?
non accettazione di un regolamento assembleare da parte del un nuovo acquirente di un appartamento
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading