Discussione: Ammanchi di cassa....come ripartirli?

Torna al forum: "condominio" Stampa discussione (testo semplice)

Corso per amministratori di condominio Overlex / Cescond

Consulenza Legale on line Overlex . Consulenza Fiscale on line Overlex


Messaggio iniziale:

archpasquale
Utente registrato
19/05/2011
19:22:00
Già purtroppo è tutto vero...!!!!

Amministratore già denunciato per appropriazione indebita per aver sottratto circa 80.000,00 €.

Condominio con cantiere aperto per lavori di manutenzione straordinaria.

Ci troviamo nell'urgenza di "riversare" queste somme per poter dare prosieguo ai lavori in corso.

Domanda

Con quale criterio devono essere "rispalmato" questo ammanco di quasi 80.000,00 €.?
Alcuni sostengono in parti uguali tra i condomini altri in base ai millesimi....

Vorrei un Vostro parere supportato anche da sentenze di cassazione ( se ne esistono) o articolati del C.C.

Grazie a tutti....



Corso On Line per Amministratori di Condominio

Risposte alla discussione: (Pagina: 1 )

claistron

Staff
10144 interventi
19/05/2011 23:41:54
Il criterio di gestione dell'ammanco di norma si ripartisce per millesimi.

Comunque nel vostro caso si segue il criterio adottato per pagare le quote relative ai lavori per i quali si verifica l'ammanco.

Se avete versato in base ai millesimi, recupererete o dovrete nuovamente versare quote in base ai millesimi.
Se avete versato in parti uguali, ridistribuirete il tutto in parti uguali.

L'art. 1123 del c.c. indica come ripartire le quote nel condominio, sia per le spese, sia per gli ammanchi.

Rispondi


felix37

Utente semplice
1 interventi
24/05/2011 14:51:58
Mi è accaduta la solita cosa, anche noi stavamo rifacendo le facciate e il ns ammnistratore è fuggito con la cassa. Il problema è che nell'ammanco di cassa c'erano circa 15000 euro di spese private, cioè quando la ditta stava rifacendo le facciate alcuni condomini hanno pensato benme di farsi fare dei lavoretti sulle loro proprietà. Il nuovo amministratore ha ripartito il tutto, compreso le spese private, a tutti i condomini e' giusto?
Grazie

Rispondi


claistron

Staff
10144 interventi
24/05/2011 19:24:50
Sarà necessario farsi rilasciare dall'impresa lo scorporo dei lavori eseguiti sulle parti private per poi suddividere in modo corretto.

Il nuovo amministratore può fare le ripartizioni che vuole, è sempre l'assemblea che le deve approvare affinché abbiano effetto e siano opponibili in sede di contenzioso.

Rispondi



Scrivi il tuo messaggio di risposta
Tuo nome: Solo per utenti non registrati.
Scrivi qui la tua risposta

Inserisci nel testo >> Un link a un Sito web | | | |
Scrivi un testo in >> Grassetto | corsivo | Sottolineato
Voglio ricevere un' e-mail quando qualcuno risponde dopo di me (solo utenti registrati)
Digitare il numero nella casella di testo (misura di sicurezza anti-spam)


Sono severamente vietati: offese, polemiche, linguaggio scurrile, inserimento di dati personali o dati sensibili (religiosi, di salute, di convinzioni politiche)
Il forum e' moderato e controllato giornalmente: i messaggi non consentiti verranno subito rimossi, e se necessario segnalati alle autorita' competenti.
A tale scopo, viene registrato l'indirizzo IP del pc da cui scrivete.

Ultime 10 discussioni con parole chiave simili a questa
logo del sito
Il Quotidiano giuridico on line ISSN 2280-613X


Loading